Dessì, “Appia Bis, allagata anche se non piove”

ll senatore pentastellato Emanuele Dessì denuncia "Appia Bis, 70 milioni al km ed è allagata anche se non piove"

0
381
tangenziale
Tangenziale Appia Bis
Per conto del senatore 5 stelle Emanuele Dessì si invia con preghiera di pubblicazione.
“Sono passati quasi 10 anni da quando è stato inaugurato il primo tratto della “tangenziale Albano Laziale-Genzano”, la cosiddetta “Appia bis” eppure non solo l’opera non è stata ancora completata ma le gallerie si allagano anche quando non piove da giorni e splende il sole”. 
Il senatore 5 stelle Emanuele Dessì commenta così l’ennesimo problema che interessa la breve bretella stradale castellana e che costringe al disagio cittadini ed automobilisti. 
“Si tratterebbe – dice ancora – di un guasto al sistema di pompaggio che deve drenare la galleria: sta di fatto che la tangenziale nelle scorse ore è stata chiusa tra Albano Laziale ed Ariccia: alla faccia della sana gestione delle strade regionali da parte di Astral e della competenza amministrativa del presidenze Zingaretti. Se oggi questa strada è rimasta chiusa, se ci sono ancora opere da completare, la colpa è tutta di questo governo regionale e di chi, in questi lunghi anni, ha portato avanti la causa di una infrastruttura stradale di pochissimi chilometri dalla gestazione infinita e dai costi allucinanti. Una bretella costata finora oltre 70 milioni di euro al chilometro”.

“Di questo scempio, che grava tutto sulle spalle dei cittadini dei Castelli romani – i responsabili sono anche e soprattutto i padrini politici locali di centrodestra ed in particolare del centrosinistra. Gli stessi che in questi anni hanno sostenuto Zingaretti. Ma in tutto questo, Astral e la Regione Lazio cosa fanno?”.

Print Friendly, PDF & Email