Dessi sul tema Rifiuti, “Governo commissari Lazio”

Il senatore del Movimento Cinque Stelle Emanuele Dessi si rivolge al Governo Conte chiedendo il commissariamento della Regione Lazio sul tema Rifiuti

0
293
emanuele_dessi
Emanuele Dessì

“La Regione guidata da Nicola Zingaretti, sempre più candidato segretario del Pd e sempre meno governatore, insiste nell’intenzione di voler realizzare un impianto biogas a Ponzano Romano. Grazie al gruppo M5S in Regione Lazio questo progetto è fallito”. Lo dichiara in una nota il senatore del MoVimento 5 Stelle Emanuele Dessì. “Quel progetto, infatti, non avrebbe garantito affatto l’interesse delle comunità locali – prosegue Dessì – Così come non lo garantirebbero altri idee, come la realizzazione di nuovi impianti sul territorio laziale o, come proposto dal centrodestra, addirittura la riattivazione degli impianti di Colleferro e la costruzione di nuovi termovalorizzatori. Non è questa la strada da perseguire per far uscire la Regione Lazio e Roma Capitale dall’emergenza. Bisogna, al contrario, investire sul riciclo, sull’economia circolare, sull’implementazione della raccolta differenziata. Su quella gestione dei rifiuti secondo prossimità oltre che autosufficienza, secondo criteri di efficienza, salvaguardia ambientale e della salute, redistribuzione sociale che il M5S porta avanti a livello nazionale e regionale e sulla quale il gruppo alla Pisana da mesi chiede un confronto al governatore del Lazio. Zingaretti la smetta di aggirare il problema attaccando la sindaca di Roma Virginia Raggi e porti al più presto in Aula un Piano Rifiuti che sostituisca in toto quello varato da Verzaschi e poi modificato da Marrazzo e Polverini e sul quale si possa avere un confronto nel merito. Il M5S è pronto ad avanzare le proprie proposte nell’interesse dei cittadini e del rispetto dell’ambiente. In caso contrario – conclude Dessì – proporrò un’interrogazione al ministro dell’Ambiente per conoscere se non sia il caso di nominare un commissario ad acta per sollevare Zingaretti da un compito evidentemente per lui troppo gravoso e risolvere l’emergenza rifiuti nel Lazio”.

Print Friendly, PDF & Email