Di Balsamo vuole diminuire i contenitori per la differenziata ad Albano

0
907
Adolfo Di Balsamo
Adolfo Di Balsamo
Adolfo Di Balsamo
Adolfo Di Balsamo

Riceviamo e pubblichiamo la proposta all’attenzione del sindaco di Albano Laziale Nicola Marini e dell’Ufficio Ambiente sulla raccolta differenziata porta a porta da parte di Adolfo Di Balsamo,  militante della sinistra di Albano, già segretario della Federazione della Sinistra in città, “per risolvere le problematiche riguardanti la collocazione dei contenitori ed il versamento dei rifiuti nei giorni non prestabiliti”:

“Nel rilevare queste due problematiche, volevo avanzare una proposta al Sindaco e all’ufficio preposto – inizia così il testo firmato da Di Balsamo. Credo che entrambi i problemi si possano risolvere eliminando il numero di contenitori che giornalmente non vengono utilizzati. La raccolta differenziata porta a porta, si può tranquillamente effettuare con 2 soli contenitori: Un contenitore dove ci si può versare esclusivamente l’organico nei giorni prestabiliti: Domenica sera, Martedì sera e Giovedì sera. Un contenitore dove ci si può versare “ a rotazione” i restanti materiali da smaltire sempre nei giorni prestabiliti: Lunedì sera la plastica, mercoledì sera cartone o vetro e alluminio e infine venerdì sera indifferenziata. Usando questo metodo – continua l’ex segretario della Federazione della Sinistra – per i cittadini è più agevole trovare spazio nelle proprie pertinenze condominiali per la collocazione di due soli contenitori a fronte dei cinque attualmente utilizzati. Ciò competerebbe il versamento corretto dei rifiuti nei giorni prestabiliti in quanto non ci sarebbero più a disposizione contenitori vuoti da occupare per diversi giorni, in attesa cioè che arrivi il turno delle raccolta del rifiuto. Questa metodologia credo che possa essere molto utile anche quando la raccolta si estenderà al centro storico, sia per la viabilità pedonale sia per un decoro paesaggistico e infine da non sottovalutare un notevole risparmio economico da parte del nostro Comune. Dopo essermi consultato con il mio condominio sito in Albano Laziale, via Toscanini 20 e aver riscontrato una totale approvazione a questa proposta, sotto la mia più totale responsabilità, chiedo che questa nuova metodologia venga quanto prima sperimentata nel condominio dove risiedo. In attesa di un riscontro – conclude il militante di sinistra – alla presente richiesta si inviano distinti saluti”.

 

Print Friendly, PDF & Email