Dichiarazioni Orfini, note di Dessì e del Pd Frascati

Botta e risposta tra il Senatore Dessì e del Circolo del Partito Democratico Frascati sulle dichiarazioni del Presidente nazionale del Pd Orfini

0
251
pd
Partito Democratico

Dopo le dichiarazioni di ieri del Presidente del Partito Democratico Matteo Orfini sul Presidente della Regione Lazio Zingaretti e sul Senatore Bruno Astorre, riceviamo e pubblichiamo la nota del Senatore Emanuele Dessì e del Circolo del Partito Democratico di Frascati.

Pd: Dessi’ (M5s), gravi parole Orfini su Zingaretti

“Domanda del giorno: cosa intende il presidente del Pd, Matteo Orfini, quando in queste ore intervenendo sul Fatto quotidiano cita il senatore eletto nel collegio di Rieti e Viterbo, Bruno Astorre, in tema di notabili e notabilato?”. Lo dichiara in una nota il senatore M5S Emanuele Dessi’. “A leggere Orfini – prosegue Dessi – sembra di capire proprio che il governatore del Lazio Nicola Zingaretti non sia quel campione del rinnovamento che vuole far credere se tra i suoi piu’ fedeli sostenitori c’e’ proprio Astorre. Del resto Zingaretti oltre a non essere certo un fenomeno di buona amministrazione spaccia per rinnovamento una candidatura congressuale che incarna una pasticciata operazione di potere orchestrata dal peggior correntismo Dem. Sarebbe insomma interessante approfondire questo passaggio dell’intervento di Orfini per capire meglio cosa intenda. Per essere chiari: a noi i notabili non sono mai piaciuti”, conclude il senatore pentastellato”.

PD Frascati: Non accettiamo lezioni di morale da un certo Dessì

“Qualsiasi riflessione interna al nostro partito viene rilanciata da tutti gli organi di stampa e questo ci spiace anche se fa parte di un sistema democratico. Addirittura interviene il senatore Dessì che pontifica dall’alto della sua etica. Lo stesso Dessì che ha pubblicamente dichiarato (in una seduta del consiglio comunale) di lavorare in nero alla faccia di chi con sacrificio paga le tasse anche per lui. Lo stesso Dessì che pagava 7 euro al mese la casa comunale dove tuttora vive? Da senatore potrebbe lasciarla a chi non è fortunato come lui anziché trattenere una rendita di posizione pur appartenendo ad un movimento notoriamente contro certe posizioni. Lo stesso Dessì conclamato amico degli Spada, che picchia i rumeni, che si è autodefinito un imprenditore fallito, che ha firmato un foglio di dimissioni senza averlo capito e che ora fa il senatore 5stelle e si preoccupa più del congresso del Pd che di fare quello per cui è pagato da tutti noi? Stiamo parlando dello stesso Dessì? Non accettiamo lezioni di morale da certa gente”. Dichiara il Circolo del Partito Democratico di Frascati.

Print Friendly