Discarica Falcognana, il Consiglio Comunale di Ciampino dice no

0
693
Comune Ciampino
Palazzo comunale di Ciampino
Comune Ciampino
Palazzo comunale di Ciampino

Il Consiglio Comunale di Ciampino ha approvato ieri le mozioni “Progetto discarica in località Falcognana”. In questi giorni, infatti, numerose sono state le iniziative promosse nelle varie sedi istituzionali, da Associazioni, cittadini, Regione e Comuni, a tutela della località Falcognana e Selvotta, siti scelti dal Commissario Sottile per la realizzazione di una discarica per il post Malagrotta.

Il quadrante di territorio, in cui è inserito il Comune di Ciampino, ha già subito nel corso degli anni decisioni calate dall’alto che hanno scaricato problemi fuori dal perimetro della Capitale, come il campo nomadi La Barbuta, l’inquinamento acustico aeroportuale, le servitù infrastrutturali.

Oltre alle motivazioni di contrarietà espresse dagli altri comuni, riguardanti i vincoli paesaggistici, archeologici e di viabilità della zona della Falcognana che si condividono, “il nostro Comune dal 2007 ha introdotto la raccolta differenziata su tutto il territorio, raggiungendo la percentuale di circa il 60% – dichiarano dal Municipio ciampinese – e ricevendo numerosi riconoscimenti da Associazioni e Istituzioni.

Lo sforzo e l’impegno dei cittadini per la raccolta porta a porta sarebbe dunque incomprensibile se nelle zone limitrofe ci fosse la presenza di un sito di stoccaggio di rifiuti, con le conseguenze immaginabili; di contro, scelte strategiche e delicate come questa dovrebbero essere condivise con le comunità interessate”.

Alla luce di quanto suddetto, il Comune di Ciampino esprime la propria contrarietà alla realizzazione di una discarica in località Falcognana o Selvotta.

Print Friendly, PDF & Email