Dl Rilancio, con emendamento Italia Viva “Servizi Sociali come Servizi Pubblici Essenziali”

"Emendamento di Italia Viva approvato alla Camera al Dl Rilancio perchè le famiglie di persone con disabilità non siamo mai più lasciate sole"

0
458
simbolo_iv
Simbolo Italia Viva

“Emendamento di Italia Viva approvato alla Camera al Dl Rilancio perchè le famiglie di persone con disabilità non siamo mai più lasciate sole, come è avvenuto nel periodo di emergenza da Coronavirus” introduce così la nota lo staff della senatrice Annamaria Parente.

“DL RILANCIO. IV: “ORA SERVIZI SOCIALI COME SERVIZI PUBBLICI ESSENZIALI “

Siamo veramente felici che in Commissione Bilancio alla Camera sia stato approvato un emendamento di Italia Viva che stabilisce un principio fondamentale: i servizi sociali, socio assistenziali e socio sanitari per le persone con disabilità e per chi è in difficoltà sono servizi pubblici essenziali che assicurano diritti costituzionalmente tutelati. Quindi non possono mai essere interrotti, come purtroppo è spesso avvenuto durante il lockdown”. Lo dichiarano le parlamentari di Italia Viva Lisa Noja, presentatrice dell’emendamento al Decreto Rilancio, e la senatrice Annamaria Parente. “Con il nostro emendamento – spiegano – si impone a tutte le Regioni e province autonome di adottare entro 60 giorni un piano per garantire l’accesso e la continuità di tali servizi anche in caso di emergenza, tenendo conto delle specifiche e inderogabili esigenze individuali. Un risultato importante a cui abbiamo lavorato tanto. Perchè non deve accadere mai più che le persone più fragili siano lasciate sole, senza assistenza”, concludono Noja e Parente.

Print Friendly, PDF & Email