Donne in marcia per i diritti, la salute, la memoria, l’impegno

"Iniziativa nel tredicesimo Municipio per un 8 marzo non “rituale” ma di presenza delle donne con al centro l’impegno per il territorio, la difesa dei diritti, l’agire concreto".

0
145
donne_marcia
Donne in marcia

“Donne in marcia per i diritti, la salute, la memoria, l’impegno.

Iniziativa nel tredicesimo Municipio per un 8 marzo non “rituale” ma di presenza delle donne con al centro l’impegno per il territorio, la difesa dei diritti, l’agire concreto.

Domenica 7 marzo tre appuntamenti scaglionati in forma statica – per mettere al centro del municipio la forza propositiva delle donne – attraverso i loro corpi, la memoria, l’importanza dell’ incontro e della rete per la difesa e il rafforzamento dei diritti.

Una iniziativa con inizio alle ore 10 in piazza Santa Maria delle Fornaci nei pressi del Consultorio di via Silveri.

Una struttura – anche recentemente al centro della mobilitazione delle donne – da “difendere” perché simbolo delle lotte femministe e presidio di salute pubblica per le cittadine e cittadini del municipio.

La seconda tappa alle ore 11 sarà a Valle Aurelia – Baldo degli Ubaldi di fronte alla Fornace Veschi.

Un incontro con le resistenti di ieri e di oggi. Dalle partigiane di Valle Aurelia alle donne “combattenti” di oggi con testimonianze di donne migranti con le quali opera l’associazione DUN – Onlus, un gruppo di psicanalisti e terapeuti che offrono supporto psicologico ai migranti.

La tappa nella Valle è anche momento di incontro con una parte del territorio che è stato determinante per la difesa dell’agibilità democratica e che deve essere patrimonio comune di conoscenza”. Lo rende noto il movimento Pop

Print Friendly, PDF & Email