Doppia vittoria in Coppa Italia per la prima squadra e l’Under 21 della Cogianco

0
574
u21cogiancofotobocale
Gruppo Under 21 Vogianco Genzano foto Marco Bocale

Il comunicato con le dichiarazioni post gara di Federico Favale, portiere autore della parata decisiva sull’ultimo rigore del Venezia dopo il 2-2 dei tempi regolamentari.

UNDER 21 AVANTI IN COPPA DOPO I RIGORI. FAVALE: “GIOIA INDESCRIVIBILE”

La Carlisport Cogianco raggiunge la Brillante Torrino in semifinale conquistando quello che di per se è già un traguardo storico, visto che edizione 2016 è la prima Final Eight di Coppa Italia nella storia della massima formazione giovanile castellana.

Una partita combattuta ed equilibratissima quella giocata sul parquet di Martinsicuro, che ha visto la squadra di Esposito prevalere sul Venezia solo ai rigori, dopo il 2-2 maturato al termine dei 40’ regolamentari. Un gol per parte in ognuna delle due frazioni infatti, di Tenderini e Bachiega nella prima, Zanchetta e Batella nella seconda, avevano portato il match alla sirena in equilibrio. Al momento della scelta dei tiratori poi, mister Esposito manda tra i pali Federico Favale al posto del capitano Del Ferraro, che fino a quel momento aveva difeso egregiamente i pali e che è proprio il primo tiratore scelto. Tre centri per la Carlisport Cogianco, due per il Venezia ed inevitabilmente, nonostante la grandissima partita giocata da tutti, l’eroe della giornata diventa Federico Favale, che ha neutralizzato il terzo rigore avversario di Tenderini.

Sono contentissimo, abbiamo ottenuto il passaggio del turno proprio all’ultimo rigore, – dice a fine gara il portiere Favale – quando il mister mi ha detto di andare in porta per i rigori non ho pensato più a niente, solo che dovevo pararne uno, uno solo, uno in più degli altri perché sapevo che i miei compagni non avrebbero fallito ed è grazie a tutti loro se abbiamo vinto.

Il momento dell’abbraccio finale è stato una gioia immensa che avevo già conosciuto con la vittoria dello Scudetto, ma anche vincendo una partita così quello che si prova è inspiegabile, non ho parole! Voglio dedicare questo momento ai ragazzi del ’94 Del Ferraro e Batella, che l’anno prossimo saliranno di categoria. Ovviamente – conclude il portiere – questo era solo il primo passo, speriamo di andare avanti ancora, punteremo sempre a migliorarci”.

FENICE VENEZIA MESTRE – CARLISPORT COGIANCO 2-2 (1-1 p.t., 4-5 dopo i calci di rigore)

FENICE VENEZIA MESTRE: Molin, Tenderini, Ortolan, Brunetti, Meo, Zanchetta, Fuolega, Hasaj, Cavaglià, Ventura Paquia,Botosso, Brugnolo. All. Pagana

CARLISPORT COGIANCO: Del Ferraro, Pachoal, Batella, Datti, Pulvirenti, Tetti, Raubo, Viglietta, Bachiega, Konov, Muraca, Favale. All. Esposito

MARCATORI: 16’11” p.t. Tenderini (F), 17’09” Bachiega (C), 3’30” s.t. Zanchetta (F), 8’16” Batella (C)

SEQUENZA RIGORI: Del Ferraro (C) gol, Hasaj (F) gol, Konov (C) gol, Ortolan (F) gol, Datti (C) gol, Tenderini (F) parato

AMMONITI: Meo (F), Cavaglià (F)

ARBITRI: Fabio Cozza (Cosenza), Fabrizio Cafaro (Lecce) CRONO: Dario Parastesh (Ostia Lido)

musti_bernardi_foto_bocale
Musti e Bernardi (Foto Bocale)

Il comunicato con le dichiarazioni dell’allenatore Alessio Musti dopo la vittoria ai rigori nei quarti di finale di Coppa Italia di Serie A.

COPPA ITALIA, ANCORA RIGORI. SUPERATO L’ACQUA E SAPONE AI QUARTI

Come all’esordio nel 2013, quando ad essere sconfitta fu la Lazio, come ieri con l’Under 21, che ha conquistato la semifinale dopo i calci di rigore contro la Fenice Venezia Mestre, la Carlisport Cogianco passa i quarti di finale della Final Eight di Coppa Italia battendo ai rigori l’Acqua e Sapone, dopo una partita dai tratti epici, riequilibrata sul 2-2 definitivo solo a 14 secondi dal termine dopo essere andata sotto 2-0. Il gol di Tobe e quello sul filo di lana di Waltinho hanno prolungato la contesa ai tiri dal dischetto e Leonardo del Ferraro, subentrato a Molitierno per i penalty, proprio lui che ieri in Under 21 aveva lasciato spazio a Favale (che ha parato, consegnando la vittoria ai suoi), ha neutralizzato i tiri di Jonas e Coco Schmitt trasformandosi nell’eroe di giornata.

Ovviamente contentissimo del passaggio del turno, i tecnico Alessio Musti pone l’accento sulla grande determinazione con cui la squadra, sul doppio svantaggio, ha cercato la rimonta concretizzatasi a 14 secondi dalla fine.

Era una serie di partite, circa due mesi, che arrivavamo ad un soffio dal recuperare, dal vincere, da esultare e ci veniva sempre strozzato in gola per un motivo o per un altro. Sembrava dover essere così anche oggi anche a 30 secondi dalla fine quando Mammarella ha fatto una parata impossibile, in realtà poi siamo stati bravissimi ad insistere con grande cuore ed andare ai rigori con grande freddezza e con Del Ferraro che ha neutralizzato de tiri su tre. Alla fine credo che sia una qualificazione con merito ma vanno fatti enormi complimenti all’Acqua e Sapone che ha giocato una grandissima partita, soprattutto un grandissimo primo tempo con grande intensità. Nella ripresa fisiologicamente sono un po’ calati e noi siamo stati bravi. La partita è stata molto impegnativa dal punto di vista sia fisico che mentale, non era facile nella condizione di fiducia non certo eccezionale in cui ci trovavamo, trovarci sotto 2-0 è stata dura ma abbiamo fatto una partita di cuore e ci siamo stati con la testa in tutto e per tutto, senza dimenticare che giocavamo contro una squadra fortissima. La squadra a differenza di quello che abbiamo visto in passato, invece di perdere fiducia col passare dei minuti ha continuato a crescere in convinzione e voglia di pareggiare. Sono vittorie importanti, contro avversari importanti, in una manifestazione bellissima e adesso ce la godiamo almeno qualche ora perché in questa manifestazione non hai tempo di staccare la spina, ma tenendo bene a mente che oggi una neopromossa, con un gruppo di lavoro totalmente nuovo è andata in semifinale di Coppa Italia. Troveremo i Campioni d’Italia del Pescara ma anche il Latina sarebbe stata difficilissima da affrontare, quindi ci godiamo la nostra vittoria ed iniziamo a pensare alla semifinale”.

waltinho_pareggio_foto_bocale
Waltinho (Foto Bocale)
del_ferraro_foto_bocale
Del Ferraro (Foto Bocale)
Print Friendly, PDF & Email