Dubbi sulla donazione per la scuola di Rocca di Papa

Dubbi sulla donazione arrivano dopo l'annuncio del Sindaco Crestini sulla reale credibilità della Fondazione che dovrebbe versare i 2,5 milioni al Comune

0
249
Rocca di Papa
Rocca di Papa

“Di questa che sembrerebbe solo una pseudo fondazione, secondo quanto mi riferisce anche il collega consigliere 5 stelle Gian Mario Mercorelli di Tolentino in provincia di Macerata, ci sarebbero tracce e proposte di donazioni a fondo perduto per oltre 20 milioni in tutta Italia”. Il senatore del MoVimento Emanuele Dessì interviene su caso di Rocca di Papa dove la San Giovanni Bosco Arpa Foundation” con sede a Salisbury in Inghilterra, ha avanzato la proposta di donazione di 2,5 milioni di euro per la messa in sicurezza sismica delle scuole Elementari del centro urbano. Proposta che la Giunta roccheggiana ha approvato ed annunciato.

“La grande opera di contro informazione fatta dal nostro consigliere comunale di Tolentino sta portando alla luce quindi questa azione assolutamente inspiegabile dal punto di vista economico. Al momento non siamo in grado, perché non siamo poliziotti o magistrati, di stabilire cosa ci sia dietro e se ci sia qualcosa di illegale. Prenderemo le carte disponibili, in tutta Italia, di azioni simili avanzate dalla Fondazione e presenteremo, presso ogni Procura della Repubblica competente, degli esposti. Ad iniziare dalla Procura di Velletri, proprio per il caso di Rocca di Papa. Chiediamo al Comune di Rocca di Papa, come fatto a Tolentino, in attesa di chiarire una vicenda che ha contorni quantomeno opachi, di sospendere tutte le operazioni di assegnazione dei fondi, pur comprendendo a fondo il tema della messa in sicurezza sismica degli edifici scolastici. Al buio, però, non si può procedere”.
Print Friendly, PDF & Email