Ecofesta al Parco Romano Biodistretto di Ariccia domenica 4 ottobre

Ecofesta a Parco Romano Biodistretto di Ariccia per un nuovo autunno sotto il segno della sostenibilità domenica 4 ottobre

0
336
parco_romano_biodistretto
Parco Romano Biodistretto

“ECOFESTA A PARCO ROMANO BIODISTRETTO PER UN NUOVO AUTUNNO SOTTO IL SEGNO DELLA SOSTENIBILITA’

Domenica 4 ottobre, per salutare l’inizio dell’autunno, un nuovo importante appuntamento, nell’ambito di Distretto Green, al Parco Romano Biodistretto di Ariccia: l’ECOFESTA, organizzata da Inspire, Nei Tuoi Panni e TAO – Associazione Socio Culturale, in collaborazione con l’Aps Km0 ed il Mercato Contadino Roma e Castelli Romani.

DISTRETTO GREEN è un progetto/festival itinerante con diversi appuntamenti  dedicati alla sostenibilità ed alla transizione green, realizzato grazie alla collaborazione open source del Mercato Contadino Roma e Castelli Romani con diverse organizzazioni ed associazioni del territorio.

Per questa prima estate/autunno post lockdown è stato eletto come luogo iniziale di svolgimento del progetto, che toccherà diversi poli dei Castelli Romani e dell’area metropolitana di Roma Capitale, l’area protetta del Parco Romano Biodistretto di Ariccia, che ha già visto, in poco più di un mese,  il succedersi di numerosi eventi di grande impatto: il Villaggio del Gusto e lo Street Food Contadino,  i concerti a km0 e di filiera corta della rassegna musicale Foresta sonora ed i laboratori sulla sostenibilità di Castelli in Green ed  Ossigeno Tour.

L’ECOFESTA si svolgerà domenica 4 ottobre nel Parco Romano Biodistretto di Ariccia, l’agorà comunitaria che, in totale sicurezza antiCovid, offre ai cittadini dell’area metropolitana romana e della regione Lazio la  possibilità di rispettare il distanziamento fisico senza praticare quello sociale.

Una nuova giornata, quella di domenica 4 ottobre, ricca di eventi dedicati alla sostenibilità, all’ambiente e all’aver cura che si svolgerà dalle 10:00 alle 17:00, contestualmente al Mercato Contadino, che si terrà dalle 8:30 alle 13:30, dove sarà possibile acquistare gli ottimi prodotti alimentari di produttori locali di grande qualità, da agricoltura sostenibile e pranzare, dalle 12.00 alle 15.30, con lo street food contadino.

L’incontro del Mercato Contadino di Roma e Castelli Romani con l’associazione Inspire ha un chiaro obiettivo: cibo a km0 e rifiuti a km0. Due facce della stessa medaglia. Anche per questo nascono i mercati contadini: “ispirare” le persone a vivere con cibo a km0 e produrre Zero Waste, cioè eliminare l’usa e getta e gli sprechi dalle proprie vite.

Di seguito si riportano gli appuntamenti del 4 ottobre a sostegno dei progetti delle associazioni.

A partire dalle 10:00 • Swap Party di abiti usati a cura di Nei Tuoi Panni: porta fino a 5 capi in buono stato che non indossi più e potrai scambiarli con altri 5 a tua scelta • Per partecipare, donazione minima di 5 Euro a sostegno dei progetti delle associazioni

Dalle ore 10:0 alle 11:00 • Lezione di yoga con la maestra Barbara Paladini • Per partecipare, donazione minima di 8 Euro a sostegno dei progetti delle associazioni

Dalle 12:00 alle 12:45 • Incontro con Libero Middei, ecologo, guida e fotografo naturalista che presenterà il suo libro “Lazio Vetus

Dalle 12:45 alle 13:15 • Laboratorio dimostrativo di autoproduzione a cura di Inspire. A seguire, fino alle 13:45, stampa live di magliette e shopper usate, su cui applicheremo in serigrafia il logo di Inspire. Utilizzeremo il colore blu…per cui assicuratevi che il vostro test sia in tinta 😉 • Per partecipare, donazione minima di 5 Euro a sostegno dei progetti delle associazioni

Dalle 14:30 alle 15:30 • Incontro con Annalisa Corrado, che presenterà il suo libro “Le ragazze salveranno il mondo” • Sarà possibile acquistare il libro in loco ed i proventi verranno donati per i progetti delle associazioni.

Dalle 15:30 alle 16:30 • Sessione di mindfulness e campane tibetane a cura dell’associazione TAO • Per partecipare, donazione minima di 5 Euro a sostegno dei progetti delle associazioni

Durante la giornata sarà anche possibile gustare gli ottimi prodotti degli agrichef dello Street Food Contadino, preparati con i prodotti sostenibili di filiera corta ed a Km0 del Mercato Contadino.

La prenotazione a tutte le attività è consigliata. Basterà mandare un messaggio alle nostre pagine facebook, oppure una mail a inspire.ecoparticipation@gmail.com

https://www.facebook.com/events/759284234864203

Parco Romano Biodistretto -> Google Map: https://g.page/parco-romano-castelli-romani?share

L’evento si svolgerà in pieno rispetto delle norme di sicurezza anti Covid-19 – https://ripartiresicuri.regione.lazio.it/

L’evento si svolgerà a Parco Romano Biodistretto contemporaneamente al LABORATORIO PERFORMANTE con i maestri Nando Citarella e Shanti Alberto Zotti “A fior di pelle”

https://www.facebook.com/events/375875143581458

Parco Romano Biodistretto

Piazzale dei Daini, 1 Ariccia tel 389 8830642

parcoromano.green@gmail.com

http://www.parcoromano.it/

“. Lo rendo noto gli organizzatori.

“A FIOR DI PELLE

Laboratorio performante con Nando Citarella e Vittorio Shanti Zahir

Il Tamburo, i Ritmi, il Rit, la Festa, il Ballo dai Ritmi del nostro sud alle Meditazioni della via Sufi. Domenica 4 ottobre 2020 a Parco Romano Biodistretto di Ariccia

Le voci, i suoni e i ritmi che da un punto all’altro del Mare si sono incontrati partendo dalla cultura Arabo-Andalusa della Siviglia “Porta d’Oriente”giunta a Napoli “Porta del Mediterraneo” e ritrovatasi nell’America-Latina, al tempo degli Spagnoli.

In molte culture vi si ritrovano elementi Sacro-Rituali o semplicemente Popolari e l’elemento che li unisce è proprio il Tamburo che pur cambiando forma, di cult ari (Sud-Italia, Sud-America, Africa-Maghreb), lo strumento che scandisce il Ritmo è il Tamburo (a Calice, a Cornice, a Doppia pelle, etc).

NANDO CITARELLA (studioso, riceratore e suonatore di questo strumento), propone un LABORATORIO sulle forme Metrico-Ritmiche e Magico-Rituali della Tradizione Popolare. Il Canto alla Disperata (d’amore di lotta o di abbandono) unito ai ritmi dei tamburi Campani, Pugliesi, Calabresi e Siciliani (la Cura, La Fede, Fatica), il Canto a Figliola, la Fronna , Il Lamento, unite alle differenti forme di danze quali: la Tammurriata, la Tarantella napoletana e calabrese , la Pizzica Tarantata, il Saltarello, Il Ballo Sardo, la Bourree, come alcuni accenni all’area greca, la Moresca. Dalle Danze di Festa, a quelle Carnascialesche, scoprendone e approfondendone le Affinità con le Off Mediorientali o il Cante Jondo Flamenco e lo Jajouka come lo Gnawa. Un “Divertimento” che unisce ancor di più le varie culture da noi citate e che facilita e rafforza lo spirito di coesione di gruppo e del Gruppo.

La tradizione non lascia mai sole le persone, le accoglie.

Cosa sono le danze Sufi.

La danza roteante, praticata dai Dervisci Mevlevi della Turchia, si inserisce in una corrente spirituale di tecniche esoteriche che si riscontrano in diverse culture e civiltà, come ad esempio i Nativi Americani e gli Ottentotti Australiani.

Nella tradizione Sufi, questa danza è entrata nel XIII secolo ad opera dell’erudito persiano Jelaluddin Rumi, da cui discende il lignaggio dei dervisci Mevlevi fino ai giorni nostri.

Nell’interpretazione tradizionale della confraternita Mevleviya, questa danza rappresenta la rotazione della terra e degli altri pianeti intorno al sole. Le corrispondenze simboliche sono varie e profonde, come molti messaggi e pratiche di questa via, ma questa è la più naturale e istintiva.

Nei nostri incontri sperimentiamo gli effetti di questa ed altre tecniche di meditazione,

praticate per secoli dai Sufi di diversi paesi. Condividendo uno spazio di intensità e leggerezza,

in cui la musica, il respiro il movimento, la poesia e, naturalmente, la danza, contribuiscono

a purificare il nostro essere, creando occasioni per percepire il nostro silenzio interiore.

SHANTI VITTORIO ZOTTI è un professionista della comunicazione, che da oltre 25 anni ha intrapreso un percorso di ricerca e sperimentazione nella pratica di tecniche di crescita spirituale. È stato iniziato alla via dei dervisci da Zahira, una maestra Sufi contemporanea, e come lei integra nel proprio lavoro tecniche apprese praticando altre discipline. Da 20 anni conduce incontri in cui condivide gli insegnamenti trasmessigli dalla sua maestra e la propria esperienza con il messaggio poetico lasciato da mistici Sufi come Rumi, Hafiz, Yunus Emre.

Contributo di partecipazione al Laboratorio Euro 20,00

Prenotazione obbligatoria tramite WhatsApp al +39 3898830642 con indicazione del nome, cognome telefono di ogni partecipante e email di riferimento.

Dove? Si svolge all’aperto nell’area “Magnificent the Camp” a Parco Romano Biodistretto fra alberi centenari

Laboratorio dalle 11 alle 15 con pausa pranzo e performance finale dalle 14,30 alle 15

Street food contadino 👨‍🌾 durante lo svolgimento del Mercato Contadino Roma e Castelli Romani

https://www.facebook.com/events/375875143581458/

Google Map: https://g.page/parco-romano-castelli-romani

Informativa misure prevenzione anticovid

https://ripartiresicuri.regione.lazio.it/

“. Lo rendono noto gli organizzatori

Print Friendly, PDF & Email