Educazione alla cittadinanza, Marino raccoglie le firme

Il Comune di Marino ha aderito alla campagna dell'Anci sull'insegnamento obbligatorio nelle scuole dell'Educazione alla cittadinanza

0
196
palazzocolonna
Palazzo Colonna di Marino

Il Comune di Marino ha aderito all’iniziativa promossa dall’Anci per inserire nelle scuole “L’insegnamento di educazione alla cittadinanza come materia autonoma con voto nei curricula scolastici di ogni ordine e grado”.

Il 26 ottobre scorso con una nota a firma congiunta del Sindaco Carlo Colizza e dell’Assessore alla Pubblica Istruzione Paola Tiberi il Comune di Marino ha comunicato all’ANCI l’adesione formale alla campagna per la raccolta firme per la presentazione in Parlamento della proposta di iniziativa popolare relativa all’insegnamento dell’educazione alla cittadinanza nelle scuole.

La proposta prevede: lo studio della Costituzione, lo studio del principio di eguaglianza, l’educazione alla legalità, l’educazione al rispetto dell’altro, l’educazione all’ambiente, l’educazione digitale e l’educazione alimentare.

Al fine di dare forza all’iniziativa, il Comune di Marino invita i cittadini a presentarsi entro il 18 dicembre 2018 negli uffici elettorali comunali di: Marino centro a Palazzo Colonna, oppure a Frattocchie, Via Nettunense dal lunedì al venerdì dalle ore 9,00 alle ore 12,00 e il martedì e giovedì anche dalle ore 16,00 alle 17,30 muniti di documento di identità valido e firmare per la Legge di iniziativa popolare per l’educazione alla cittadinanza nelle scuole.

Il termine era inizialmente stato fissato al 15 novembre, in accordo con l’Anci, a causa dei numerosi adempimenti burocratici da effettuare per la presentazione della proposta in Parlamento da effettuarsi entro il 5 gennaio 2019. Nei prossimi giorni l’Anci metterà in atto un momento di sensibilizzazione nazionale proprio per accelerare la raccolta delle firme che, in ogni caso, proseguirà fino al 18 dicembre p.v.

Print Friendly, PDF & Email