Elena Fattori “Basta discariche ai Castelli Romani”

La senatrice Elena Fattori prende posizione contro le discariche ai Castelli Romani di Roncigliano ad Albano Laziale e di zona Lazzaria a Velletri

0
128
elena_fattori
Senatrice Elena Fattori
“Ieri, 18 novembre 2019, il Consiglio Comunale di Velletri ha deliberato la propria contrarietà all’apertura di una discarica in zona Lazzaria. Lascia perplessi come a presentare il progetto sia stata la stessa azienda, Ecoparco srl, che già nel 2015 dovette abbandonare nello stesso terreno, l’infausta idea di implementare un parco impianti di biogas. Anche se la vicenda si trova in fase embrionale, diversi sono gli elementi di preoccupazione, non da meno le dichiarazioni in sede di Consiglio da parte del Sindaco Orlando Pocci. Oltre al fattore stessa azienda, stesso terreno, l’ordine del giorno approvato sembra essere eccessivamente generico, senza una linea concreta operativa di azione. L’impegno preso dalla giunta e dalla maggioranza veliterna, consistente nel ” Mettere in atto tutte le azioni in potere per evitare la costruzione della discarica. Ad assumere ogni e qualunque atto e iniziativa, anche presso organi sovracomunali, affinchè non si realizzi il progetto denominato Area di stoccaggio di servizio END OF WASTE CYCLE presso contrada Lazzaria a proposto dalla società Ecoparco srl l’08/10/2019″, non va nello specifico delle azioni e rischia di rimanere nella fumosità. Inoltre preoccupano le dichiarazioni del Sindaco che specifica come la giunta non sia d’accordo su una discarica generica, ma lo sarebbe stata in caso di una discarica destinata agli inerti. “Una discarica di inerti non è meglio di una discarica ordinaria. Una volta rilasciate le autorizzazioni, fare una voltura inventando una qualsiasi emergenza rifiuti, sarebbe un attimo” dichiara la Sen. Elena Fattori, che aggiunge:” Sono preoccupatissima della proliferazione delle richieste di implementazione di nuove discariche o di riapertura di vecchi cancri, come Roncigliano, nel territorio della provincia di Roma, brutto segnale che indica che veniamo considerati ancora come la pattumiera di Roma”. Appare evidente come ancora ci sia confusione sulla chiusura del ciclo dei rifiuti e si ripropongano soluzioni nocive per la salute umana, che mettono a rischio le falde e che, in regime di una raccolta differenziata oramai sviluppata con altissime percentuali su tutta l’area, non hanno motivo di essere”. Dichiara la senatrice Elena Fattori.
Print Friendly, PDF & Email