Elettrosmog a Montecompatri, nota del sindaco De Carolis

0
592
elettosmogamontecompatriletteraparcocastelli
Elettosmog a Monte Compatri lettera del Parco dei Castelli Romani
elettosmogamontecompatriletteraparcocastelli
Elettosmog a Monte Compatri lettera del Parco dei Castelli Romani

ELETTROSMOG, DE CAROLIS: “CONTRO LE ANTENNE MI ASPETTO DETERMINAZIONE E SUPPORTO DAL PARCO DEI CASTELLI ROMANI”

“Da un lato il precedente di via Pallotta, dall’altro la patata bollente di Praterena. Sulla richiesta di installazione di due antenne a Monte Compatri non posso non mostrare la mia preoccupazione. Timori che derivano dalla determinazione n. G09648 del 7 luglio 2014, con cui la direzione Territorio e Urbanistica della Regione Lazio ha deciso di “autorizzare l’esecuzione delle opere relative alla costruzione di un impianto tecnologico per telefonica cellulare su palo in via Pallotta”.  

Un provvedimento che viaggia insieme al parere favorevole dell’Agenzia regionale protezione ambientale (Arpa), valutazione espressa nel marzo dello stesso anno. Sulla questione del ponte radio di Pratarena, invece, il Parco dei Castelli ha rilasciato un atto interlocutorio, per la verifica dell’incidenza: una mera richiesta di approfondimento.

Mi sarei aspettato, invece, e tutt’ora resto in attesa, la stessa determinazione che l’Ente parco ha mostrato in tante altre occasioni per tutelare l’ambiente e non lasciare da solo questo Comune nella battaglia contro l’elettrosmog. Mentre dobbiamo accontentarci, nonostante la consapevolezza dei rischi che si evince nel documento 10018 dello scorso 7 maggio. Reputando necessario, “per rilascio del nulla osta, che il progetto venga sottoposto a Valutazione di incidenza””, lo scrive in una nota il sindaco Marco De Carolis.

 

Print Friendly, PDF & Email