Elezioni Albano 2015, Meta Magazine organizza primo dibattito tra candidati Sindaco

0
1383
Palazzo Savelli
Il palazzo comunale di Albano Laziale
Palazzo Savelli
Il palazzo comunale di Albano Laziale

La testata giornalistica Meta Magazine (www.metamagazine.it), diretta da Morena Mancinelli e Andrea Titti, organizza per venerdì 15 maggio, un dibattito tra i nove candidati alla carica di Sindaco di Albano Laziale, che i cittadini saranno chiamati a scegliere il prossimo 31 maggio. A partire dalle ore 18:00, presso la sala della Circoscrizione di Cecchina in via Rocca di Papa 65, gli aspiranti primi cittadini, moderati dal giornalista Vincenzo Rizzi, si presenteranno e risponderanno alle domande della platea presente in sala. Il dibattito avrà i contorni dei classici confronti all’americana, con uno specifico regolamento, stilato dagli organizzatori e sottoscritto da tutti i partecipanti, nel quale sono stabiliti sia i tempi che le presenze distribuite in platea nel pieno rispetto della par condicio. La platea in particolare sarà divisa in 10 settori, uno per candidato Sindaco più uno riservato ad inviti dei promotori, dai quali si potrà rivolgere una domanda ad uno degli altri contendenti per la poltrona di Palazzo Savelli. Il dibattito sarà ripreso dalle telecamere e successivamente diffuso anche sui social network. Albano Laziale in questa tornata elettorale nazionale, che comprende oltre a circa 1000 Comuni, anche 7 Regioni, rappresenta la sfida più importante del Lazio, essendo la Città dei Castelli Romani la più grande chiamata al voto. Anche per questo, quello che sarà il primo momento di confronto pubblico tra i candidati a sindaco assumerà un significato assai rilevante.

Di seguito pubblichiamo integralmente il regolamento del dibattito stilato e sottoposto all’attenzione di tutti i candidati a Sindaco di Albano Laziale.

ELEZIONI COMUNALI ALBANO 2015 – CONFRONTO TRA I CANDIDATI A SINDACO

La testata giornalistica online Meta Magazine ha organizzato per venerdì 15 maggio 2015, a partire dalle ore 18:00, presso la sala della Circoscrizione di Cecchina, sita in via Rocca di Papa 65, un confronto dibattito televisivo aperto al pubblico di Albano Laziale, moderato dal giornalista di Rete Oro Vincenzo Rizzi, tra i 9 candidati alla carica di Sindaco che si sfideranno domenica 31 maggio in occasione delle elezioni amministrative.

REGOLAMENTO

Art – 1

– Tutti i candidati a Sindaco o un legale rappresentante della coalizione di liste a sostegno debbono firmare e sottoscrivere il seguente regolamento, dichiarando così di aderire alla totalità delle regole proposte dagli organizzatori del confronto, e di attenervisi scrupolosamente.

– Le regole proposte in questo regolamento non sono passibili di modifiche o deroghe, se non per scelta degli organizzatori, motivata da cause logistiche, tecniche e(o organizzative.

Art – 2

IL PUBBLICO

– La sala prescelta dagli organizzatori, ove si svolgeranno le riprese televisive del dibattito, ospiterà anche una quantità di pubblico che assisterà ed interagirà, secondo le norme imposte da questo regolamento.

– Il pubblico in sala sarà di 60 unità, per capienza della stessa e scelta degli organizzatori.

– Il pubblico sarà equamente suddiviso in 10 settori, nove settori saranno composti da 5 spettatori ed uno da 10.

– Ogni candidato Sindaco sarà chiamato ad indicare 5 nominativi che formeranno il suo settore di platea.

– I nominativi dovranno essere indicati esclusivamente tramite posta elettronica, inviandoli all’indirizzo meta.redazione@gmail.com, entro e non oltre il giorno giovedì 14 maggio alle ore 13:00.

– Gli organizzatori del dibattito indicheranno a loro scelta 10 nomi da inserire nel decimo settore del pubblico.

– All’entrata della sala il giorno del dibattito, al momento dell’accettazione, ogni spettatore dovrà esibire proprio documento di riconoscimento per ottenere dal personale di sala scelto dagli organizzatori, il permesso per entrare ed accomodarsi in sala nei posti assegnati del proprio settore di appartenenza.

– Eventuali sostituzioni di singoli componenti del pubblico dovranno essere comunicati dallo staff del rispettivo candidato Sindaco con relativo sostituto(a, entro le ore 13:00 di venerdì 15 maggio. Qualora la comunicazione non avvenisse o non avvenisse in questi termini il posto non sarebbe più assegnato, per essere occupato secondo discrezionale decisione degli organizzatori.

 

– Gli organizzatori possono ricusare un nominativo loro sottoposto se, a loro insindacabile giudizio, esso non rappresenti le necessarie garanzie di tranquillo e normale svolgimento di un evento come quello in atto. Qualora fosse ricusato un nominativo, gli organizzatori chiederanno al candidato Sindaco che lo ha proposto di fornirne un sostituto.

 

Art – 3

IL DIBATTITO

 

– Il dibattito sarà diviso in due momenti: quello delle domande direttamente formulate dal moderatore, eguali per tutti e 9 i candidati a Sindaco, ed uno riservato alle domande del pubblico, così come stabilito da questo regolamento.

– I tempi delle domande e risposte saranno rigidamente gestiti dalla regia che, dopo una tolleranza di 15 secondi oltre il tempo stabilito, provvederà a staccare il microfono.

– Le domande del moderatore e del pubblico dovranno attenersi entro 1 minuto massimo.

– Le risposte dei candidati alle domande del moderatore potranno protrarsi per 5 minuti, quella di apertura e 3 quella di chiusura, mentre le risposte dei candidati al pubblico entro 3 minuti.

– Il moderatore porrà due domande, la prima domanda, in apertura di trasmissione, uguale per tutti i nove candidati, all’interno della quale gli stessi, nei tempi stabiliti dai precedenti commi di questo regolamento, ossia 5 minuti, dovranno includere una propria presentazione, politica, personale e(o di coalizione. Il moderatore porrà altresì una domanda in chiusura di trasmissione, a cui risponderanno entro 3 minuti tutti i candidati in egual misura temporale. In tutto il moderatore porrà due domande, per esigenze di tempo.

 

– Ogni settore del pubblico dovrà porre una domanda, non rivolta a tutti i candidati ma ad uno soltanto, scelto dagli stessi interroganti e preventivamente comunicato agli organizzatori secondo questo regolamento. Ci saranno perciò 10 domande dal pubblico, una per ogni settore dello stesso.

 

– Le domande dovranno essere preventivamente inviate all’indirizzo mail indicato dagli organizzatori, meta.redazione@gmail.com , ma gli organizzatori non potranno modificarne i contenuti, a meno che non vi si ravvisino evidenti tratti offensivi o lesivi della moralità e/o reputazione del candidato a cui si intende rivolgerle.

– Le domande dovranno essere inviate entro giovedì 14 maggio alle ore 22:00

 

Art – 4:

 

SVOLGIMENTO DIBATTITO E REGOLE DI ACCESSO

Il dibattito si aprirà con la domanda introduttiva del moderatore, proseguirà senza soluzione di continuità con la fase delle domande dal pubblico, per terminare con la domanda di chiusura del moderatore.

 

– Il dibattito è aperto esclusivamente ai candidati a Sindaco, pertanto non si accettano eventuali sostituzioni.

– Le assenze dei candidati a Sindaco vanno comunicate e motivate per iscritto all’indirizzo mail: meta.redazione@gmail.com, e saranno successivamente divulgate e pubblicate sul sito internet della testata giornalistica organizzatrice www.metamagazine.it

 

– Qualora non vi fosse alcuna comunicazione scritta, e si fosse manifestata l’impossibilità di comunicazione tra organizzazione dell’evento e candidati Sindaco, ciò verrà pubblicato e comunicato con annesse motivazioni dagli organizzatori.

 

– Eventuali intemperanze o comportamenti ritenuti dagli organizzatori non consoni al civile confronto in sala saranno puniti con l’espulsione dal dibattito di chi li porrà in essere, sia che si tratti di un rappresentante in platea che di un candidato. Il pubblico non potrà applaudire durante il dibattito, potrà farlo soltanto in apertura e chiusura della trasmissione. Non sono ammessi fischi, striscioni, bandiere e quant’altro materiale di propaganda in sala.

 

– I candidati a Sindaco saranno disposti a sedere in linea, da destra a sinistra o viceversa, in ordine alfabetico, davanti al pubblico, senza la presenza di tavoli o podi che si frappongano tra platea e oratori.

 

Art – 5

 

– Il presente regolamento va sottoscritto e firmato dai candidati partecipanti al dibattito o da un incaricato dello staff di coalizione. In alternativa alla firma in calce è sufficiente una comunicazione scritta a mezzo posta elettronica dei medesimi soggetti sovraindicati.

Print Friendly, PDF & Email