Enjoy Castelli Romani, gli eventi del 10 e 11 settembre tra vino, olio e porcini

0
987
logo_visitcastelli-enjoi
Logo Enjoy Castelli Romani
logo_visitcastelli-enjoi
Logo Enjoy Castelli Romani

Secondo ed ultimo weekend per la Sagra del fungo porcino a Colle di Fuori (frazione di Rocca Priora), mentre quella di Lariano, giunta alla 26ª edizione, è appena cominciata e proseguirà fino al 18 settembre. Le due sagre affondano le proprie radici nella tradizione agricola delle comunità locali, vissute ai piedi di fitti boschi di castagno e leccio, da sempre ricchi di porcini reperibili in gran quantità soprattutto tra la fine dell’estate e l’inizio dell’autunno. A Colle di Fuori le degustazioni – con gli stand sempre aperti a pranzo e cena – e la festa popolare – la sera, tra spettacoli musicali e di cabaret – saranno arricchite da una mostra micologica  di  circa 250 varietà di funghi locali, e un mercatino di arte e artigianato. A Lariano verrà allestita – come ogni anno – una vera e propria “cittadella” del fungo nel cuore della quale sarà visitabile la grande mostra mercato con proposte promozionali delle aziende locali, tra cui l’expo “Lariano Sposa”. Anche qui serate tra musica e divertimento, tutte le sere stand gastronomici – il sabato e la  domenica anche a pranzo – e molte iniziative sportive, informative e benefiche (citiamo almeno il Corso di micologia e le due escursioni nei boschi guidate da micologi).

Ma sabato 10 le possibilità di “assaggiare” i Castelli Romani non finiscono qui: ecco una giornata in campagna all’insegna dei profumi delle erbe, della natura e dei paesaggi, per scoprire i segreti dell’olio d’oliva; una passeggiata all’interno dei casali storici della D.O.P. Frascati, in un paesaggio ancora intatto, ricco di storia, architettura, archeologia e tradizione vitivinicola, con degustazioni di olio e vino; e, a Marino, una serata in una tipica fraschetta per degustare piatti tipici dei castelli romani e ascoltare vecchie poesie romanesche, dal Belli a Trilussa a Ciprelli, insieme vecchi stornelli e canzoni romane. Marino sarà anche oggetto, nella mattinata di sabato, di una originale visita guidata che si snoderà lungo i vicoli e le suggestive piazzette del borgo medievale, e che terminerà in un’antica osteria con degustazione di prodotti tipici e visita in grotta.

In tutto il weekend (a partire dal venerdì 9) Albano riproporrà per il sesto anno consecutivo la fortunata manifestazione Bajocco Festival”: ogni angolo del centro storico diverrà un palcoscenico a cielo aperto per circensi, teatranti, equilibristi, giocolieri, acrobati, ma anche dj, band musicali, cantautori, musicisti. Inoltre mercato dell’artigianato, fiera del collezionismo, e – collegati alla manifestazione il Concorso Fotografico Bajocco Click e il Concorso Dolce Bajocco dedicato ai dolci fatti in casa, che si svolgerà la domenica alle ore 11 presso il Mercato Contadino Castelli Romani di Albano Laziale, nel centro storico a Piazza Pia, con la giuria presieduta dal noto chef Fabio Campoli.

Domenica  due belle proposte esperienziali: una “temeraria” escursione speleo-archeologica di ca. 1600 metri all’interno dell’antico emissario del lago di Nemi, arrivando fino a Vallericcia (e ritorno), e una seduta pittorica “en plein air” all’interno dell’affascinante Parco Chigi, con guida artistica e culturale.

Palazzo Chigi, assieme al centro storico ariccino, saranno visitabili nella stessa giornata con particolare attenzione alla vita delle protagoniste femminili di Ariccia, dalle figure leggendarie e mitologiche a signore affascinanti più vicine alla nostra epoca.

Mentre gli animi più portati alla spiritualità potranno godere di una visita guidata ai più importanti santuari dei Castelli Romani: l’Abbazia di San Nilo a Grottaferrata, il Santuario della Madonna del Tufo a Rocca di Papa, il Santuario di S. Maria della Rotonda ad Albano Laziale, il Museo Diocesano di Velletri.

Infine, ogni giorno – come per tutta l’estate – si avrà la possibilità di navigare in lungo e in largo il lago di Castel Gandolfo sulla barca didattica dell’Ente Parco.

Si ricorda che tutte le attività guidate richiedono la prenotazione, e che i contatti e le specifiche si trovano sul sito web www.visitcastelliromani.it

 

Print Friendly, PDF & Email