Faiella (Albalonga), “Ad Avezzano vittoria importante senza subire reti”

0
828
faiella
Faiella
faiella
Faiella

L’Albalonga torna in zona play off. La squadra del presidente Bruno Camerini ha violato il campo dell’Avezzano grazie ad un gol al primo minuto di Wilson Cruz. «Abbiamo subito segnato grazie al nostro attaccante, abile a concretizzare di testa un cross proveniente da destra – racconta il portiere classe 1997 Francesco Faiella – Poi è stata una sfida equilibrata e combattuta, giocata su un campo molto difficile perché fangoso. Ma abbiamo tenuto botta e siamo riusciti a conservare il prezioso vantaggio, senza subire reti: quello è sempre un segnale importante e noi abbiamo centrato un successo sicuramente pesante». Faiella, alla seconda partita da titolare in quel di Avezzano, è uno degli ultimi arrivati in casa castellana: il portiere ha giocato la prima parte di stagione nel Frosinone, dove era aggregato al gruppo della serie B e ha giocato alcune partite in Primavera. «Perché ho scelto l’Albalonga? Mi sono voluto mettere in discussione e soprattutto volevo giocare di più – dice Faiella – L’ambiente mi ha accolto davvero bene, mi sono subito integrato coi nuovi compagni e c’è stata la giusta sintonia con lo staff tecnico». Il giovane estremo difensore non si sbilancia sulle prospettive dell’Albalonga nella seconda parte di stagione. «Sono nuovo di questa categoria e devo capire ancora il valore delle avversarie, in ogni caso non dobbiamo porci limiti. A livello personale cerco di concentrarmi semplicemente sulla partita della domenica e poi tireremo le somme» sostiene Faiella. E’ chiaro che per uno che ha visto da vicinissimo il calcio dei professionisti una speranza, o meglio l’ambizione di tornare in quel mondo c’è. «Sono giovane e penso solamente a lavorare quotidianamente per provare a migliorare» conclude Faiella. Nel prossimo turno l’Albalonga sarà ancora impegnata in campo esterno: l’avversario sarà quella Nuorese che al momento ha appena due punti (e una gara giocata) in meno rispetto ai castellani per una sfida dal forte sapore di play off. Ma tra due giorni, però, gli azzurri avranno un match “storico” da affrontare, quello valido per i quarti di finale della Coppa Italia di categoria: si gioca sul campo dei forti emiliani del Lentigione e in palio c’è il prestigioso accesso tra le prime quattro d’Italia in questa manifestazione.

Print Friendly, PDF & Email