Fase 3, il rilancio delle biblioteche del Consorzio SBCR

Sbcr "Riaprono, accedono ai fondi straordinari del MIBACT e entrano col Direttore, Giacomo Tortorici, nel Coordinamento Nazionale della Rete delle Reti"

0
142
infografica_fase3_sbcr
Infografica Fase 3 Sbcr
logo
Sbcr

“Riaprono, accedono ai fondi straordinari del MIBACT e entrano col Direttore,
Giacomo Tortorici, nel Coordinamento Nazionale della Rete delle Reti

 

In questi giorni le biblioteche dei Castelli, che durante l’emergenza COVID hanno continuato imperterrite a fornire servizi alla cittadinanza, vivono momenti di straordinaria intensità. Dopo la fase 2, si entra finalmente nella fase 3: dal 20 luglio 2020, non più solo #BiblioTakeAway, ma vera e propria riapertura delle porte ai cittadini, per leggere e studiare nelle sale, consultare testi e scegliere anche a scaffale che cosa prendere in prestito. Ciò avverrà però, necessariamente, su prenotazione, e dietro compilazione di un modulo di autodichiarazione che attesti l’assenza di febbre superiore ai 37,5 gradi/C, di contatti con persone positive al Covid-19 e di viaggi in zone ad alto rischio contagio negli ultimi 14 giorni, a tutela della salute di utenti e lavoratori. Per tutto il tempo della permanenza in biblioteca, dopo la ovvia igienizzazione delle mani, si dovrà tenere la mascherina. Il proprio posto ai tavoli dovrà essere prenotato online, con un’ampia scelta su tutta la gamma degli orari di apertura delle biblioteche dotate degli adeguati spazi, a questo link: https://www.culturacastelli.it/prenotazioni-in-biblioteca. Per sedersi ai tavoli, dopo la prenotazione online, si dovrà necessariamente presentare o sottoscrivere la tessera della biblioteca, mentre per entrare e accedere solamente agli scaffali, occorrerà prenotarsi contattando telefonicamente o via email la biblioteca prescelta. Per i minori, sarà necessaria la presenza di un genitore. I posti disponibili nelle sale, e gli eventuali posti all’aperto, saranno attentamente segnalati garantendo il rispetto della distanza necessaria, e le postazioni verranno periodicamente igienizzate. Si potrà navigare in wi-fi solo da dispositivo proprio. Naturalmente, restano confermate le modalità e opportunità già attivate nella fase 2: per restituire un libro o ritirare un prestito prenotato è necessario prendere appuntamento con i bibliotecari; ci si può iscrivere o rinnovare la propria tessera anche scrivendo a info@consorziosbcr.net, e presto lo si potrà fare direttamente online. «In questo periodo – afferma il Presidente del Consorzio SBCR, Giuseppe De Righi – non solo non ci siamo mai fermati, ma grazie anche al collegamento con le altre eccellenze bibliotecarie del Paese, abbiamo riaffermato il nostro ruolo di hub di comunità. Non a caso proprio in questi momenti stiamo collaborando con i nostri Comuni per accedere al finanziamento del Mibact finalizzato ad acquistare straordinariamente libri nelle librerie del territorio, per dare ossigeno all’economia locale. In tutto questo, la nomina del Direttore Giacomo Tortorici nel board della Rete delle Reti non fa che confermare la bontà della nostra azione.»” Lo rende noto il Consorzio Sbcr.

Print Friendly, PDF & Email