Favorini agli europei di judo “Sono pronta”

Domani via agli europei di judo a Sofia in cui parteciperà un'agguerrita Flavia Favorini nella categoria juniores

0
79
favorini
Flavia Favorini

Quarto europeo consecutivo per la talentuosa atleta dell’Asd Judo Frascati Flavia Favorini. La judoka classe 2000, che gareggerà nella categoria 63 chili della classe Juniores, è pronta per volare a Sofia dove da domani (giovedì 13 settembre) a domenica si terranno i campionati europei. La gara della Favorini, alla sua quarta presenza consecutiva nella rassegna continentale (la prima della classe Juniores dopo le tre tra i Cadetti), è prevista per la giornata di venerdì e l’atleta tuscolana non vede l’ora di calcare i tatami bulgari. «Mi sono allenata tanto e fisicamente sto bene – dice la Favorini – Oltre che in vari raduni della Nazionale, sono stata a fare un collegiale a Lignano Sabbiadoro tra la fine di agosto e l’inizio di settembre e in precedenza mi sono allenata anche in Slovenia presso la palestra del maestro Marian Fabjan assieme agli atleti del. Banzai Cortina di Roma del maestro Gianluca Accogli al quale vanno i miei ringraziamenti per l’ospitalità offertami e che mi ha permesso di continuare la preparazione per questo importantissimo appuntamento combattendo con atlete forti come la campionessa olimpica Tristynak. A fare la differenza durante l’Europeo saranno l’atteggiamento mentale e le sensazioni nel giorno di gara. Ma sono la più piccola del gruppo di contendenti e quindi vediamo cosa succede». I risultati nelle recenti prove di European Cup, però, dicono che la Favorini può essere competitiva anche con atlete più grandi: tre quinti posti e una medaglia di bronzo a La Coruna nelle tappe della manifestazione in cui Flavia ha incrociato le migliori judoka del vecchio continente. «Sono convinta di poter fare bene, anche se mi troverò di fronte delle atlete molto forti. Non ho pressioni di risultato, ma proverò a fare il massimo». La Favorini è stata scelta dal direttore tecnico della Nazionale Kiyoshi Muramaki assieme a un’altra atleta italiana, vale a dire Nadia Simeoli. «Ho creduto fino alla fine nella possibilità di essere convocata e infatti ho cercato di dare il massimo anche nelle ultime tappe stagionali della European Cup. Il sudore ripaga sempre» conclude la Favorini che in terra bulgara sarà seguita ovviamente anche dal maestro e presidente dell’Asd Judo Frascati Nicola Moraci. «Che Flavia partecipi al quarto europeo consecutivo della sua carriera, ad appena 18 anni, è sicuramente un fatto rilevante. Si è allenata con grande costanza ed impegno e siamo tutti convinti che anche all’Europeo, come dice il nostro motto, “darà il massimo”» spiega Moraci.

Print Friendly