F&D H2O Velletri sconfitta a testa alta a Rapallo

F&D H2O Velletri sconfitta a testa alta da Rapallo nella massima serie di pallanuoto femminile

0
258
pallanuoto
F&D H2O Velletri Pallanuoto

F&D H2O Domus Pinsa Lucarelli ancora sconfitta, nonostante una
straordinaria prestazione al cospetto della più titolata vice-capolista
Rapallo. Match intenso, vibrante e combattuto fino alle ultime battute,
alla fine risultano decisivi gli errori sotto porta da parte delle
veliterne e il cinismo delle ospiti non perdona.
Primo tempo con le ragazze di Di Zazzo all’arrembaggio: subito De Cuia
porta in vantaggio l’F&D H2O, che poi non è fortunata in un paio di
circostanze. Il Rapallo torna in parità con un tiro di rigore di Emmolo,
ma Centanni con una gran conclusione riporta avanti le sue compagne e il
parziale finisce 2-1. Nel secondo tempo le ospiti pareggiano e
sorpassano con le marcature di Emmolo, D’Amico e Marcialis. Velletri non
ci sta e riapre la gara con Colletta, andando poi a sbattere sulla
traversa e sul palo in più di un’occasione. A metà gara il punteggio
recita un tiratissimo 3-4.
L’equilibrio regna anche nel terzo quarto, con la gara ricca di
capovolgimenti di fronte e di emozioni. A segnare per prime sono le
ragazze di coach Antonucci con Gagliardi, ma l’F&D H2O con una grande e
veemente reazione accorcia ancora con Amedeo e poi perviene al pari con
Clementi. Sul 5-5 succede di tutto: le veliterne sbagliano sotto porta,
Rapallo non perdona e con Gagliardi e Genee tenta la fuga. Si va
all’ultimo tempo sul punteggio di 5-7, e il botta e risposta continua.
Viacava prova a calare l’allungo decisivo con l’ottava rete ligure,
Colletta segna la sua personale doppietta e tiene in partita il team di
Di Zazzo. È ancora Viacava a trovare la strada del gol per il 6-9, ma
Pustynnikova rimette tutto in discussione con una bellissima rete. Gli
assalti dell’F&D H2O purtroppo non producono gli effetti sperati e allo
scadere Avegno segna il 7-10 con cui si chiude la partita.
Bella prestazione, in continuità con le gare che hanno visto Velletri
opposta a Bogliasco e Verona, ma a mancare sono, purtroppo, i punti. Lo
sottolinea nel post-gara mister Di Zazzo: “Abbiamo giocato una partita a
testa alta, peccato che sul 5-5 i nostri errori siano costati caro e
abbiano fatto andare loro sul +2. Per larghi tratti abbiamo fatto la
partita. Sono mesi che dico che dobbiamo andare avanti, avevamo detto
che avremmo fatto un girone di ritorno diverso e ciò sta avvenendo. Non
raccogliamo, però, quello che produciamo. La squadra c’è” – conclude
l’allenatore di Velletri – “e dimostrerà, ne sono convinto, il suo
valore fino alla fine”. Il Rapallo vola in testa, l’F&D H2O rimane al
penultimo posto e alla ripresa (il 2 marzo) è attesa da uno scontro
importante contro il Florentia, a Firenze, per continuare a lottare
verso la salvezza.
Rocco Della Corte – Ufficio Stampa F&D H2O
F&D H2O VELLETRI – RAPALLO PALLANUOTO 7-10 (2-1, 1-3, 2-3, 2-3)
F&D H2O: Minopoli, De Cuia (1), Pustynnikova (1), De Marchis, Zenobi,
Rosini, Amedeo (1), De Vincentiis, Colletta (2), Clementi (1), Centanni
(1), Bagaglini, Mastrantonio. Allenatore: Danilo Di Zazzo
RAPALLO PALLANUOTO: Lavi, Zanetta, Viacava (2), Avegno (1), Marcialis
(1), Gagliardi (2), Giustini, D’Amico (1), Emmolo (2), Zimmerman, Genee
(1), Cocchiere, Risso. Allenatore: Luca Antonucci
Arbitro: Barletta – Guarracino
Uscita per limite di falli Marcialis (R) nel quarto tempo. Superiorità
numeriche: F&D H2O 2/7 e Rapallo Pallanuoto 4/11 + un rigore. Spettatori
100 circa.

Print Friendly, PDF & Email