F&D H2O Velletri sconfitta contro la seconda della classe

F&D H2O Velletri sconfitta dalla seconda della classe del Padova mentre le soddisfazioni arrivano dalle under 13

0
112
h2ovelletri
F&D H2O Pallanuoto Velletri

Non era di certo la Piscina di Padova quella in cui dovevano arrivare i punti salvezza, e nella tana della seconda della classe l’F&D H2O pur perdendo lascia intravedere ampi margini di crescita. Contro la squadra di Posterivo le ragazze di Di Zazzo perdono 6-16, ma i progressi visti nel girone di ritorno continuano e adesso è necessario abbinare a complimenti e soddisfazioni per le prove in acqua anche i punti necessari per restare in corsa.

Primo tempo che si apre con un approccio aggressivo da parte del Plebiscito Padova, abile nel segnare tre gol, due con Queirolo, di cui uno in superiorità numerica, e con Grab, sempre in superiorità numerica. F&D H2O Velletri che non ci sta a fare la vittima sacrificale della vice-capolista e nel secondo parziale prova a giocarsela alla pari con le più quotate avversarie. Padrone di casa avanti in superiorità con Armit, marcatura veliterna firmata da Centanni, e infine Grab e Queirolo (che fa tripletta) portano il parziale sul 6-1 che sarà il risultato di metà gara.

Nel terzo quarto, che si chiude sul 5-2 per Padova, il match è più combattuto. Apre le marcature l’F&D H2O con De Vincentiis, tuttavia Armit e Grab ristabiliscono le distanze. De Cuia accorcia di nuovo. Ancora Grab, in giornata di grazia con il suo personale poker, Ranalli e Barzon portano al sicuro il risultato per il team di Posterivo. Sul 10-3 per le venete c’è poco da sperare in una rimonta, e così nell’ultimo tempo Queirolo – quaterna anche per lei – Meggiato, Barzon, Armit aumentano il vantaggio. Il parziale si chiude però con il ritorno in attacco delle veliterne, che vanno a segno tre volte, due con Rosini, personale doppietta, e una con Pustynnikova. Chiude i conti allo scadere Armit. La partita finisce quindi 16-6, con l’F&D H2O che prosegue il suo percorso di crescita e non sfigura al cospetto di una compagine obiettivamente più attrezzata e in lotta per il vertice del campionato di A1 (all’andata, ad Anzio, finì 1-15).

Un risultato che rispetta il pronostico, adesso c’è uno scontro diretto di vitale importanza sabato a Verona contro la squadra che precede in classifica l’F&D H2O (9 punti) e che all’andata aprì la fiera dei rimpianti per il team di Velletri. Al termine del match contro il Plebiscito Padova, mister Danilo Di Zazzo ha così commentato la partita: “Gara giocata a tratti, abbiamo chiuso in crescendo una partita giocata sotto tono nei tempi centrali. Dobbiamo guardare avanti, ci aspetta una settimana importante sabato prossimo con Verona abbiamo un solo risultato, dobbiamo vincere e lì non voglio attenuanti!”. “Il Padova” – conclude Di Zazzo – “ha sbagliato una partita con le nostre dirette avversarie e purtroppo ora sta a noi rientrare, altrimenti sarà ancora più difficile”, in riferimento alla sconfitta patita dal Plebiscito proprio a Verona una settimana fa. “Dobbiamo lavorare bene e restare concentrate”.

PLEBISCITO PADOVA – F&D H2O VELLETRI 16-6 (3-0, 3-1, 5-2, 5-3)

PLEBISCITO PADOVA: Teani, Barzon (2), Savioli, Gottardo, Queirolo (4), Casson, Millo, Dario, Grab (4), Ranalli (1) Meggiato (1), Armit (4), Giacon. Allenatore: Posterivo

F&D H2O VELLETRI: Minopoli, De Cuia (1), Pustynnikova (1), De Marchis, Zenobi, Rosini (2), Amedeo, De Vincentiis (1), Colletta, Clementi, Centanni (1), Bagaglini, Meccariello. Allenatore: Di Zazzo.

Arbitri: Bensaia – Rovandi

TERZA VITTORIA SU 3 PER L’UNDER 13

Terza vittoria su tre per l’Under 13 dell’F&D H2O Velletri del tecnico
Matteo Calcagni, che espugna la Piscina della SIS Roma con un
convincente 11-6. Sei reti di Cappelluti, tre di Iacomino, una di Aprea,
una di Cianfarani per un successo importante sia per il morale che per
la classifica delle veliterne. Gara sempre in pieno controllo dell’F&D
H2O, partita a razzo con il 4-0 iniziale e poi brava a gestire e
mantenere il vantaggio sulle avversarie. Soddisfatto l’allenatore
Calcagni, che ha così commentato: “Sono molto contento perché non siamo
mai andate in difficoltà, abbiamo mantenuto sempre i quattro gol di
distacco e le ragazze stanno facendo sempre meglio quello che chiedo
loro in allenamento”. Assente per influenza Cianfanelli, mister Calcagni
ha potuto dare spazio alle esordienti che in acqua si sono fatte valere:
“Anitori, Bartoli e Bagniariol si sono comportate benissimo giocando
anche in momenti importanti della partita. Mi sono piaciute e pur se
meno esperte hanno dato tutto. Bravissime tutte, con una menzione a Di
Giacomantonio e al portiere Castorina, determinante nell’ultimo tempo
quando ha chiuso la porta”. Complimenti alle under 13 dell’F&D H2O,
sempre più squadra e capaci di far vedere, gara dopo gara, progressi in
acqua.
Sis Roma-F&D 6-11
F&D H2O VELLETRI: Castorina, Renzi, Cappelluti (6), Di Giacomantonio,
Bartoli, Aprea G. (1), Palumbo, Cianfarani (1), Anitori, Iacomino (3),
Bagnariol. Allenatore: Matteo Calcagni

Print Friendly, PDF & Email