F&D H2O Velletri sconfitta dal Florentia

F&D H2O Velletri si consola con la convocazione in azzurro di Maria Meccariello e Sara Carosi per il collegiale di Ostia

0
252
meccariello_carosi
Maria Meccariello e Sara Carosi - F&D H2O Velletri

Purtroppo non è bastata una partita disputata alla pari per portare a casa i primi storici punti in Serie A1. L’F&D H2O Velletri ha dovuto arrendersi ad un buon Florentia, che torna a casa con l’intera posta grazie a due marcature in più. Nel post gara l’analisi del Presidente Francesco Perillo è molto lucida, nonostante la sconfitta che lascia a quota zero il team veliterno. “Sono veramente arrabbiato” – ha esordito il massimo dirigente – “perché questa partita l’abbiamo persa noi per nostri demeriti, non l’hanno vinta gli avversari a cui vanno comunque i complimenti. Sul 4-4 abbiamo fatto degli errori assurdi, sul 5-7 abbiamo regalato palla a loro in contropiede mancando il sesto gol noi e facendo segnare l’ottavo al Florentia. Soprattutto, però, abbiamo sbagliato superiorità numeriche a ripetizione: su quattordici ne abbiamo segnate appena tre, di cui un rigore”. Il Presidente loda l’impegno delle sue atlete, che nonostante le difficoltà non mollano e rimangono concentrate tempo dopo tempo, ma chiaramente lo score in campionato non può soddisfare: “C’è qualcosa da rivedere nell’impostazione della gara e soprattutto sulla gestione delle superiorità numeriche: non posso rimproverare nulla alle ragazze, ma se sbagliamo l’approccio alla partita e i momenti topici diventa complicato”. Sull’arbitraggio, che ha annullato due reti alla squadra di Velletri, Perillo è laconico: “Di certo il direttore di gara non ci ha aiutato, annullandoci due marcature di Pustynnikova e Centanni con decisioni discutibili. Ma non è quello il problema: tatticamente qualcosa non ha funzionato e ci ha portato, come già accaduto, ad andare sotto nei momenti cruciali del match. Non possiamo perdere queste partite, ci dobbiamo salvare e quando c’è l’opportunità di vincere non si deve fallire. Sbagliare troppi uomini in più per cinque partite di seguito è un trend negativo che va invertito. I numeri fanno sempre la differenza”. Dopo la buona prova contro Verona in casa, in cui fu fatale il quarto tempo, e l’equilibrato match contro Firenze dell’ultimo turno, l’F&D H2O Velletri ha una settimana di stop per la pausa Nazionale prima di tornare in vasca il 1 dicembre a Catania contro l’attuale capolista.

MARIA MECCARIELLO E SARA CAROSI CONVOCATE IN NAZIONALE

La notizia ufficiale ha suscitato grande soddisfazione nell’ambiente F&D H2O, adesso però si scende in acqua: Maria Meccariello e Sara Carosi, portiere e attaccante della formazione di pallanuoto femminile veliterna, approdano al Raduno Collegiale di Ostia per le nate nell’anno 2002. Un risultato importante, per le giovani e promettenti atlete ma anche per la società, che è orgogliosa di averle in rosa e che augura loro un forte e sincero in bocca al lupo. “Quando mister Di Zazzo ci ha comunicato la convocazione, ma ancora non avevo letto il comunicato, ero scettica” – confessa Maria Meccariello, non nuova ai collegiali azzurri – “e non me l’aspettavo. È stata quindi una chiamata che mi ha colto molto di sorpresa, ma sono molto felicissima e la prima cosa che ho fatto è stata comunicarlo ai miei genitori con entusiasmo. Sono molto felice e non reputo questa convocazione un punto di arrivo ma uno stimolo per migliorarmi e impegnarmi sempre di più negli allenamenti e per pormi nuovi obiettivi. Ovviamente l’intento principale” – ha concluso Maria Meccariello – “è fare bene, dimostrare chi sono. Ci metterò tutta me stessa”. Stesso entusiasmo per Sara Carosi, attaccante, che invece ha così commentato la prossima esperienza alla corte di mister Paolo Zizza, tecnico federale: “Sono molto felice per l’occasione che mi è stata data e non vedo l’ora di allenarmi con le altre ragazze. Il mio obiettivo principale è dare il massimo ovviamente e far sì che questo collegiale mi faccia crescere, spero che sia solo l’inizio di un lungo percorso”. Un augurio ad entrambe le atlete da parte dell’F&D H2O, dallo staff tecnico al Presidente Perillo, affinché sia un collegiale ricco di soddisfazioni.

Print Friendly, PDF & Email