Fdi su via Umbria “Basta zone franche”

Gli esponenti di Fratelli d'Italia Nobilio e Carabella sulla situazione del degrado a Cecchina "Residenti di via Umbria in protesta. Basta zone franche"

0
93
degrado_via_umbria
Degrado via Umbria
degrado_via_umbria
Degrado a via Umbria

“Inaccettabile lo stato di abbandono e preoccupazione in cui versano i residenti di via Umbria. Albano è sempre più allo sbando, ma alcune zone sono diventate veramente terre di nessuno. Siamo stati contattati da alcuni cittadini di Cecchina per andare a constatare di persona le condizioni in cui sono costretti a vivere. Una piccola strada residenziale che potrebbe essere un’oasi di tranquillità e che invece a causa del degrado e dell’insicurezza è diventato un luogo dove i residenti sono costretti a vivere chiusi in casa. Il parco pubblico versa in condizioni vergognose tra sporcizia, vegetazione che ha preso il sopravvento o alberi secchi a rischio crollo e balordi che approfittando del buio e della zona decentrata frequentano il giardino per ubriacarsi o drogarsi. Come se non bastasse incombe su tutto la struttura abbandonata della ex scuola a rischio occupazione abusiva. In tutto questo le istituzioni sono completamente assenti anzi e’ alta la preoccupazione del possibile uso che l’amministrazione comunale potrebbe fare dell’edificio. Non consentiremo di aggiungere degrado al degrado. I cittadini meritano risposte e servizi non il lassismo ed il silenzio assordante di questo Sindaco  e della sua maggioranza. Pronta un’interrogazione sui problemi evidenziati.Basta zone franche. Vogliamo sicurezza e decoro. Albano merita di più.” Lo dichiarano in una nota congiunta Federica Nobilio, capogruppo di Fratelli d’Italia in consiglio comunale e Simone Carabella di FdI e dirigente di Sud Protagonista.

Print Friendly, PDF & Email