Festa del Contadino, tradizione e cibo genuino a Santa Maria delle Mole

0
900
Santa Maria delle Mole Marino
Santa Maria delle Mole di Marino
Santa Maria delle Mole Marino
Santa Maria delle Mole di Marino

Verdura, frutta, vino, miele e peperoncino e tanti altri prodotti della terra, rigorosamente biologici. Poi utensili antichi usati dai contadini, giochi popolari della tradizione come «nizza, battimuro, barattolo, ecchime» e tanti altri praticati dall’infanzia di un tempo creati dai bambini con regole e materiali semplici. Il tutto condito dagli antichi sapori dei «piatti dei contadini», dal buon vino di Marino e dalla musica della fisarmonica che accompagnerà i balli popolari fino a notte inoltrata.

Sono gli ingredienti della 1^ «Festa del Contadino, usi costumi e piatti di una volta» che le associazioni «Al servizio della gente» e «Podistica Boville» presiedute da Armando Spaccatosi hanno promosso per domenica 29 settembre, dalle ore 16 alle 24, in piazza Sandro Sciotti a Santa Maria delle Mole.

Patrocinato da Palazzo Colonna tramite gli assessorati alla Cultura e alle Attività produttive coordinati da Arianna Esposito e Giuseppe Bartolozzi, l’evento è realizzato in collaborazione con l’associazione culturale Cibeco23.

«Accogliamo con favore l’iniziativa proposta dalle associazioni «Al servizio della gente» e «Podistica Boville» – dicono gli assessori Esposito e Bartolozzi – per i valori che rappresenta e promuove. Uno spaccato di tradizioni antiche che, nella nostra comunità, sono ancora saldamente vive nel loro legame originario con la cultura del territorio. Un momento di aggregazione e divertimento che offre la possibilità di riflettere e far tesoro delle esperienze del passato, con un focus importante su relazioni umane, fantasia, creatività e cibi della tradizione. In un contesto sociale nel quale i meccanismi di vita rischiano di modificare il rapporto con l’aspetto ludico, importante per lo sviluppo armonico e globale, manifestazioni come quella organizzata da Armando Spaccatosi, riportano ai veri valori dello stare insieme. Contesti dove il gioco è praticato perché fine a se stesso e non per il risultato finale».

Print Friendly, PDF & Email