Festa dell’albero 2019 sul nostro territorio

Rocca Priora celebra la Festa dell’albero durante la mattinata di giovedì 21 novembre: trenta nuove piante dedicate a donne vittime di violenza

0
150
Festa_albero_rocca_priora
La Festa dell'albero 2019 a Rocca Priora

Il 21 novembre, come ogni anno, torna puntuale la Festa dell’Albero che si celebra in occasione della stessa giornata nazionale nata per ricordare la straordinaria importanza che gli alberi rivestono per l’ambiente e per la vita dell’uomo. A Rocca Priora, grazie ad una sinergia tra l’Amministrazione Comunale, la Regione Lazio, il Parco dei Castelli Romani, la scuola Duilio Cambellotti, le associazioni e alcuni cittadini, con la Festa dell’Albero si uniranno assieme le istanze delle tematiche ambientali con quelle sociali, legate alla prossima Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne. Ad ospitare questa mattinata di festa e di riflessioni sarà il Parco Madonna della Neve, dove da poco sono stati ultimati dei lavori di recupero e ristrutturazione. Ad aprire le celebrazioni sarà alle ore 10.00 la mostra degli elaborati artistici della Prima Media dell’I.C. Cambellotti e alle 10.30 si terrà la conferenza con Latium Volcano e il Comitato Salvaguardia dei boschi di Rocca Priora. “Il 21 novembre – commenta il Sindaco Anna Gentili – nel verde del Parco Madonna della Neve uniremo due tematiche molto importanti anche da un punto di vista dell’attualità: la tutela e la salvaguardia dell’ambiente e il contrasto a fenomeni di violenza contro le donne. E questa mattinata che trascorreremo insieme alle associazioni, ai cittadini e ai nostri ragazzi sarà anche l’occasione per festeggiare la riapertura della parte suburbana del Parco Madonna della Neve nella quale il Comune, nell’ambito dell’assegnazione dell’area da parte della Regione Lazio, ha curato la riqualificazione con l’allestimento di nuovi percorsi pedonali e l’installazione di nuovi giochi e panchine”. Alle ore 11.00 si aprirà una finestra su Bruxelles e sull’evento “Il Muro di Bambole”, grazie ad un collegamento video con il Parlamento Europeo dove verrà citata anche Rocca Priora tra le città in Europa che hanno aderito a questo progetto di sensibilizzazione contro la violenza di genere. E proprio alle donne vittime di violenza sarà dedicato ognuno dei trenta alberi che alle 11.15 saranno piantati al Parco Madonna della Neve insieme agli alunni e alle alunne della prima media dell’I. C. Cambellotti e ad alcuni cittadini come Giovanni Knauer, tra i promotori dell’evento. “La tutela e il rispetto dell’ambiente – dichiara il Vicesindaco e Assessore Carmen Zorani – sono tra i capisaldi della nostra Amministrazione, come dimostrato dalle tantissime iniziative adottate in questi primi mesi di governo della città. Questa annuale celebrazione della Festa dell’Albero sarà anche l’occasione per sensibilizzare le giovani generazioni alle buone pratiche per la sostenibilità ambientale e per far riflettere noi adulti sul ruolo centrale che gli alberi rivestono in natura ed anche nella nostra vita, basti pensare a che fonte primaria di ossigeno sia per uomo e animali e come siano fondamentali nel sistema del nostro Capitale Naturale”. Le specie arboree autoctone piantumate saranno in parte donate da cittadini e in parte arriveranno dal Parco dei Castelli Romani e dal Vivaio del Parco Regionale dei Monti Aurunci, grazie all’adesione del Comune di Rocca Priora ad “Ossigeno” il nuovo progetto della Regione Lazio dedicato alla sostenibilità ambientale.

GROTTAFERRATA, DAL PARCO BORGHETTO AI GIARDINI DI PATMOS:

PIÙ VERDE E IDEE PER LA CITTA’ IN OCCASIONE DELLA GIORNATA NAZIONALE DELL’ALBERO

Presenti studenti, volontari e consiglieri comunali.Messe a dimora oltre venti nuove piante.

cocco_passini
Cocco e Passini

26 Novembre h.10:35 – Grande attenzione, partecipazione di rappresentanti istituzionali e del mondo della scuola nei giorni scorsi a Grottaferrata per la Festa dell’Albero. In più zone della città associazioni, studenti, cittadini comuni si sono mobilitati per celebrare la Giornata dell’Albero istituita per legge dal 2013. Al Parco Borghetto, in particolare i bambini della scuola S.Nilo accompagnati dalla dirigente scolastica Antonella Arnaboldi e dai suoi docenti, insieme a una rappresentanza della scuola Falcone hanno messo a dimora ben venti alberi procurati per iniziativa del signor Stefano Silvagni. In rappresentanza del sindaco Luciano Andreotti sono intervenuti il delegato alle Politiche scolastiche, professor Franco Antonio Sapia e la presidente del Consiglio Comunale, Francesca Maria Passini che nel suo saluto istituzionale ha voluto ricordare l’esistenza di una legge che dal 1992 prescrive ai comuni di piantare un albero entro i primi sei mesi dalla nascita di ogni bambino:”Molti comuni limitrofi stanno valutando questa proposta, sarebbe opportuno e bello che anche qui a Grottaferrata se ne discutesse in giunta e Consiglio comunale”. Il delegato Sapia ha fatto i complimenti alla dirigente e alle maestre facendo presente che il sindaco ha comunicato che alla Fiera di Grottaferrata le scuole avranno un significativo coinvolgimento proprio sui temi riguardanti l’ambiente e il futuro del pianeta. Presenti alla manifestazione anche i consiglieri comunali Alessandro Cocco, Piero Famiglietti e la consigliera delegata al randagismo e alla tutela dei diritti degli animali, Daniela Calfapietra che ha anticipato l’intenzione di realizzare nel parco Borghetto un’area attrezzata per cani e la prossima piantumazione di un nuovo albero in piazza Marconi. Presenti, guidati dal presidente Gaetano Acciavatti anche volontari del Comitato di Quartiere Borghetto. Altre iniziative sono state tenute a battesimo dalle associazioni CoTaG (Comitato tutela ambiente Grottaferrata), La Tua Grottaferrata, Centro Socio Culturale, U Lengheru Neru, Arche’ e Pro Loco che – sempre con il patrocinio del Comune di Grottaferrata – in occasione della Giornata Nazionale dell’Albero hanno trascorso la loro mattinata, insieme ad alcuni volontari, all’interno del Parco Patmos, dedicandosi ad azioni di cura e recupero del giardino pubblico.

Print Friendly, PDF & Email