Fiasco attacca dopo la Commissione Politiche Sociali

Giovedì 14 maggio si è tenuta la Commissione Politiche Sociali del Comune di Frascati. Le riflessioni del consigliere comunale Mirko Fiasco

0
116
mirkofiasco
Mirko Fiasco

“Giovedì 14 maggio si è tenuta la Commissione Politiche Sociali del Comune di Frascati. Le riflessioni del consigliere comunale Mirko Fiasco

La Commissione Politiche Sociali che si è svolta il giorno 14 maggio ha certificato definitivamente che i gruppi Consiliari nella città di Frascati sia di Maggioranza che di Opposizione, rappresentano purché dietro a civismi, la raffigurazione Nazionale Governativa composta da PD, Italia Viva, Leu, M5S. Come Frascati Futura e Cambiamo, rappresentiamo un centro destra che coerentemente è all’ Opposizione, vicino alle istanze della collettività e soprattutto delle fasce deboli. Con i colleghi di Opposizione rimane un rapporto umano, nello stesso tempo come giusto che sia le strade politiche saranno diverse in quanto è inaccettabile condividere scelte Politiche Governative e della Regione Lazio. L’Amministrazione Comunale Mastrosanti si è spostata definitivamente nella condivisione culturale di una “sinistra” governativa che diffonde sempre di più una concezione Assistenziale che dimentica il popolo delle Partite IVA e dipendenti che attendono la cassaintegrazione. Anche nella città di Frascati, fornitori attendono 5.000.000 € ed ancora una volta i dipendenti della Sts Azienda Speciale, rischiano la decurtazione degli stipendi e la città sarà penalizzata con la riduzione dei servizi” Lo dichiara Mirko Fiasco, Consigliere Comunale Frascati

Print Friendly, PDF & Email