Fiasco e Privitera sulla sicurezza attaccano la giunta di Frascati

0
1016
Frascati
Frascati
Frascati
Frascati

Un articolo apparso sul quotidiano “Il Messaggero“, a cura del giornalista Luigi Jovino, ha riacceso la polemica sul tema sicurezza dopo gli atti vandalici presso il Parco di Villa Torlonia. Ha rilanciare la questione, criticando aspramente il Sindaco Stefano Di Tommaso sono i due consiglieri comunali di opposizione Mirko Fiasco (Pdl) e Giuseppe Privitera (Frascati Nostra).

“Dopo i fatti accaduti – si legge nella nota diramata da Fiasco Ee Privitera – oramai noti in città, nulla è cambiato. La zona interna del Parco, in particolare il fine settimana, è lasciata sola a se stessa, specialmente la zona denominata il “Teatro delle Acque” comunemente conosciuto come il boschetto. Come sta provvedendo l’Amministrazione Comunale dopo i fatti verificatesi? I cittadini dei quartieri periferici, continuano ad evidenziare che non c’è traccia della Polizia Locale nelle suddette zone. L ‘Amministrazione Comunale potrebbe effettuare – continuano i due esponenti delle opposizioni – una relazione di quanti pattugliamenti la Polizia Locale effettua nelle zone periferiche, in particolare nelle ore serali durante il periodo estivo? Dopo quattro anni di governo, l’Amministrazione Di Tommaso è giunta al capolinea. La politica del temporeggiare per affrontare le tematiche non paga e purtroppo i problemi della città stanno aumentando costantemente. Ad oggi – evidenziano ancora i due consiglieri comunali – stiamo ancora attendendo le risposte sulla vicenda degli impianti sportivi e dell’ampliamento cimiteriale. Purtroppo dobbiamo constatare che i lavori sono sempre fermi”.

Print Friendly, PDF & Email