Fiasco polemizza sulla destinazione di due ville confiscate alla Mafia a Frascati

Il consigliere comunale di Frascati Mirko Fiasco dopo al discussione all'interno del consiglio comunale di martedì 13 ottobre

0
112
mirkofiasco
Mirko Fiasco

“L’ultimo Consiglio Comunale oltre alle tematiche Mense Scolastiche e Sicurezza, si è discusso della destinazione delle due Ville confiscate alla Mafia che la città di Frascati si ritrova.

Due ville molto grandi e soprattutto accoglienti con piscine. Per Legge i beni confiscati alla Mafia devono avere destinazione Sociale.

Come Opposizione abbiamo proposto che una Villa fosse destinata all’Associazione Ladri di Carrozzelle.

Improvvisamente durante il Consiglio Comunale, la Maggioranza chiede una sospensione per preparare un emendamento.

Sospensione di un’ora e viene presentato un emendamento incomprensibile dove l’Amministrazione Comunale s’impegna a dare sedi a tutte le Associazioni.

Nella giornata di ieri (mercoledì 14 ottobre ndr), esce un comunicato stampa surreale dell’Amministratore Comunale dove dichiara che Ladri di Carrozzelle avrà una sede. Dove e quando non si sa perché la mozione presentata dalle Opposizioni è stata bocciata.

Ad oggi l’unica Associazione Culturale che ha avuto una sede è l’Associazione Culturale Amici di Frascati che ha ottenuto l’immobile Comunale di Via della Vardesca.

La medesima Associazione promuove cultura sul territorio ed a proprie spese dovrà ristrutturare l’immobile.

Riteniamo giusto che l’ Associazione Amici di Frascati abbia ottenuto una sede nello stesso tempo domandiamo perché il Sindaco e la sua Maggioranza hanno taciuto sull’immobile di Via della Vardesca? Perché non è stata convocata la Commissione Cultura per relazionare la volontà di tale destinazione?

Perché l’Avis non ha avuto la sede presso Via Matteotti?

La Maggioranza chiede collaborazione alle Opposizioni quando gli fa comodo poi decide come gli fa comodo la destinazione dei locali Comunali.

Una Maggioranza arrivata al capolinea dove il Sindaco dovrebbe aprire un dialogo con le Opposizioni, azzeramento della Giunta e valutare un Governo di salute pubblica.

Le Opposizioni nella disomogeneità lavorano per la città, la Maggioranza continua a portare avanti una politica clientelare degna della peggior Prima Repubblica”. Lo dichiara Mirko Fiasco, Consigliere Comunale Frascati

Print Friendly, PDF & Email