Fiasco prima del consiglio comunale del 18 novembre

La nota del consigliere Fiasco alla vigilia del consiglio comunale di Frascati in cui si discuterà del piano di riequilibrio finanziario

0
82
fiasco
Mirko Fiasco
“Ad un giorno dal Consiglio Comunale di vitale importanza dove si discuterà del Piano di riequilibrio finanziario, dove si evince lo smantellamento della Sts Azienda Speciale ancora non si ha il parere dei Revisori dei Conti.  Il parere potrà essere favorevole o contrario, la sostanza non cambia in quanto la manovra economica finanziaria è una manovra lacrime e sangue con lo smantellamento della Sts la quale doveva essere una risorsa per la città di Frascati ed invece è stata portata al fallimento. Se dovesse esserci voto anticipato è preferibile nella primavera 2020. Se dovesse esserci il proseguimento dell’ Amministrazione comunale il Sindaco dovrà azzerare completamente la Giunta e rinnovare un indirizzo politico. Il centro sinistra a guida PD ha portato al fallimento la città di Frascati nello stesso tempo sarebbe bello vedere a Frascati coloro del centro destra che hanno sostenuto il Sindaco Roberto Mastrosanti: Antonello Aurigemma, Maria Spena, Fabio Rampelli, Giancarlo Righini, Marco Silvestroni, Andrea Volpi e Felice Squitieri. Tali soggetti sono coloro che  hanno boicottato il centro destra per sostenere Italia Viva di Matteo Renzi. Fratelli d’Italia sovranisti a livello Nazionale ed inciucisti a livello locale. I soggetti citati li attenderò alle prossime elezioni amministrative con comizi nelle piazze e dovranno spiegare alla comunità i loro inciuci politici. Lo dichiara il Consigliere comunale di Frascati Mirko Fiasco.
Print Friendly, PDF & Email