Fioretto, Camilla Mancini e Francesca Palumbo dominano tra i giovani

0
828
camillamancini
Camilla Mancini fiorettista Frascati Scherma
camillamancini
Camilla Mancini fiorettista Frascati Scherma

SPORT – Camilla Mancini prima, Francesca Palumbo seconda. La prova di qualificazione al campionato italiano della categoria Giovani svoltasi al palazzetto di Ariccia ha visto il dominio delle atlete del Frascati Scherma nel fioretto femminile. Camilla si è sbarazzata ai quarti di finale della vicentina Bicego col netto punteggio di 15-5, poi in semifinale ha dovuto faticare certamente di più per superare la Biagiotti (Cs Agliana) col punteggio di 15-12. Il percorso di Francesca è stato altrettanto sicuro: nei quarti l’atleta in forza al Frascati Scherma ha superato per 15-12 la Franzoni (Pro Patria Busto Arsizio), mentre in semifinale non c’è stata mai storia al cospetto della Cipressa (Fiamme Oro), eliminata col chiaro punteggio di 15-6. L’assalto decisivo, giocato dunque “in famiglia”, ha preso subito una piega favorevole alla Mancini che ha presto allungato chiudendo l’assalto col punteggio di 15-3. Il sorriso frascatano è stato completato dalla bella prestazione di Serena Puglia, estromessa solo ai quarti di finale proprio dalla Biagiotti col punteggio di 15-11 e dunque settima alla fine della gara. «Non mi piace come sto tirando in questo periodo – ha detto la perfezionista Mancini sulla pagina Fb ufficiale del Frascati Scherma -, faccio molti errori e ho perso sicurezza. Proprio per questo, però, sono contenta, perchè nonostante tutto ho vinto la gara e ho saputo stringere i denti quando c’è stato bisogno». «Ho visto molte cose su cui lavorare, ma è stata una gara divertente» ha sottolineato la Palumbo. Nella sciabola da rimarcare il buon sesto posto di Federico Riccardi che sta attraversando un ottimo momento di forma. Il giovane frascatano è stato fermato solo dal livornese Caranti che ai quarti di finale si è imposto per 15-11.

A conclusione delle due prove Cadetti e Giovani il Frascati Scherma porta al campionato italiano delle due categorie ben 27 atleti: tra i Cadetti ci saranno lo spadista Andrea Meuti, gli sciabolatori Federico Riccardi, Edoardo Ramunno, Emanuele Marronaro, Giovanni Palumbo, Maria Chiara Palumbo e Caroline Monjoux, i fiorettisti Guillaume Bianchi, Amedeo Contestabile, Mirko Brcic, Carlo Cipollone, Serena Puglia, Benedetta Spina, Ludovica Capasa e Alessandra Conti. Tra i Giovani ci saranno gli sciabolatori Federico e Alessandro Riccardi, Edoardo Ramunno, Emanuele Germoni, Flaminia Prearo e Maria Chiara Palumbo e i fiorettisti Guillaume Bianchi, Camilla Mancini, Francesca Palumbo, Serena Puglia, Chiara Tranquilli e Beatrice Guglielmi.

Print Friendly, PDF & Email