Firmato contratto di servizio tra Regione Lazio e Trenitalia

0
809
Treno
Treno
Treno
Treno

“Nella nostra regione le cose cambiano e cambiano in meglio. Anche sul piano dei trasporti” ha detto il deputato PD, Emiliano Minnucci, dopo la firma del nuovo contratto di servizio per la gestione del trasporto pubblico sulle ferrovie, sottoscritto oggi dalla Regione Lazio e Trenitalia. “L’accordo di questa mattina si pone in continuità con il ‘Patto per il Lazio’ definito a maggio da Zingaretti e Renzi con l’obiettivo di migliorare il trasporto pubblico e rendere la nostra regione ancor più competitiva. Nuovi convogli, rinnovamento del parco rotabile su Fiumicino e milioni di investimenti sulla rete ferroviaria regionale tra cui la Roma-Viterbo e il tratto tra Cesano e Bracciano dove è previsto il raddoppio dei binari: oltre a vincolare Trenitalia per un’erogazione attenta e mirata del servizio a differenza del vecchio contratto, l’accordo di questa mattina si concentra in maniera seria e determinata sul territorio a nord della Capitale al fine di migliorare la frequenza e la qualità del servizio. La buona notizia per i nostri pendolari, inoltre, arriva dalla volontà di Regione e Trenitalia di convocare periodicamente comitati e associazioni per verificare collegialmente lo stato di attuazione del contratto, accogliendo esigenze e priorità. Una prassi che riconosce ai pendolari del Lazio un ruolo fondamentale, passando da semplici utenti a protagonisti attivi del processo di miglioramento dei trasporti della nostra regione.  In quest’ottica – ha concluso Minnucci – dopo l’incontro della scorsa settimana con la delegazione del Comitato Pendolari Ferrovia Roma Nord, ho invitato formalmente il Presidente della Conferenza dei Sindaci dell’area a convocare i pendolari per comprendere le loro necessità e capire come le Istituzioni locali possono intervenire con azioni mirate per facilitare il collegamento tra i territori e la Capitale. Nel contempo, inoltre, ho chiesto ufficialmente al Prefetto Basilone di potenziare la sicurezza delle stazioni al fine di ridurre tutti quegli atti di vandalismo che si consumano quotidianamente nei parcheggi di scambio: solo attraverso una collaborazione attiva tra più livelli possiamo offrire risposte certe ed adeguate ai nostri concittadini”.

Print Friendly, PDF & Email