Fontana precisa sugli impianti sportivi di Grottaferrata

0
924
giampiero fontana
Il Sindaco di Grottaferrata Giampiero Fontana.
giampiero fontana
Il Sindaco di Grottaferrata Giampiero Fontana.

Riceviamo e pubblichiamo integralmente una nota del Sindaco di Grottaferrata inerente la gestione degli impianti sportivi a Grottaferrata.

“Ieri, 14 ottobre, alle ore 14.30, l’ASD Polisportiva Tor Vergata è subentrata nel possesso effettivo dei quattro impianti sportivi comunali – dichiara in una nota il Sindaco Giampiero Fontana – la cui gestione, già affidata nell’ottobre 2010 all’ASD Polisportiva Città di Grottaferrata, era stata formalmente risolta il 1° settembre scorso per perdurante inadempienza rispetto alle clausole stabilite nella relativa Convenzione.

Il subentro è avvenuto dopo che il TAR del Lazio, lo scorso 9 ottobre, ha dichiarato decaduto il ricorso presentato dall’ASD Polisportiva Città di Grottaferrata avverso la risoluzione della Convenzione.

Ieri mattina – continua il Sindaco nella sua nota – il legale Rappresentante dell’ASD Polisportiva Città di Grottaferrata ha espresso il diniego alla restituzione degli impianti, adducendo l’imminenza della presentazione di un riferito ulteriore ricorso al TAR del Lazio, avverso l’assegnazione degli impianti alla Polisportiva Tor Vergata. A fronte del diniego, il Comune ha comunicato che avrebbe proceduto comunque al rientro in possesso degli impianti sportivi, come previsto. Intatti, il Funzionario preposto ed un Responsabile dell’Ufficio Tecnico, si sono immediatamente recati presso le strutture, con l’ausilio della Polizia Municipale e la presenza dei Carabinieri della locale Stazione, al fine di concretizzare la dovuta riappropriazione.

Fortunatamente – ha aggiunto Fontana – non vi è stato alcun bisogno di “forzare” le procedure ed il passaggio degli impianti al Comune si è svolto con tranquillità, a parte una contenuta polemica sollevata dal Soggetto sub-concessionario del Centro “La Madonnella”, il quale, benché da tempo edotto sulla situazione e rassicurato sulla possibilità di permanere, senza soluzione di continuità, all’interno della struttura in attesa di formalizzare il rapporto con la nuova gestione (così come per tutte le attività sportive in essere ed in possesso di un pregresso rapporto contrattuale), ha posto questioni anche legate alla precedente gestione. Ad ogni modo, il citato Soggetto ha riconsegnato le chiavi dell’impianto al Comune, tornato così in possesso dell’impianto insieme alle altre 3 strutture (Palazzetto dello sport e due campi di calcio), potendo formalizzare il subentro della Polisportiva Tor Vergata che, come detto, è stato ultimato nel primo pomeriggio di ieri.

Questo lo svolgimento dei fatti. Nonostante ciò, – ha concluso il Primo Cittadino di Grottaferrata – un quotidiano on-line locale, che da mesi ha adottato una linea editoriale volta pedissequamente (e gratuitamente) a screditare l’operato della Giunta in carica, spesso fornendo notizie parziali o inesatte, peraltro “condite” da titoli “ad effetto” che poi non trovano quasi mai sostanziale riscontro nel contenuto degli articoli, ancora ieri ha ritenuto di fornire notizie assolutamente prive di fondamento, arrivando a parlare di “barricate” e di procedure che non stavano andando a buon fine, nonché di resistenze nel riconsegnare gli impianti al Comune. Nell’articolo si dava persino certa la presenza del Sindaco sul posto, salvo poi dover rettificare visto che il Primo Cittadino, durante le operazioni di riacquisizione degli impianti, si trovava nel suo Ufficio a ricevere i Cittadini.

Lo stesso quotidiano, ha pubblicato nel pomeriggio di ieri un altro articolo, sempre sulla questione della gestione degli impianti sportivi, indicando la somma dovuta al Comune dalla Polisportiva Città di Grottaferrata (238,618,63 euro) ma al contempo stigmatizzando su cifre definite “incredibili” che sarebbero “fluttuate” durante la campagna elettorale in merito a tale situazione debitoria. Al riguardo, giova evidenziare, per dovere di cronaca e rispetto della verità (come sanno bene i cronisti del citato quotidiano, avendo ricevuto dal Sindaco, all’epoca candidato, un corposo dossier prodotto dallo stesso nell’aprile 2012 in qualità di Consigliere comunale pro tempore), che a tale somma debbono aggiungersi gli oltre 350.000,00 euro del mutuo contratto nel giugno 2011 dalla Polisportiva per l’esecuzione di opere di manutenzione straordinaria, garantito in quota-parte dal Comune per 118.000,00 euro, mutuo per il quale, come sin qui emerso e non smentito, non è mai iniziata la restituzione al Credito Sportivo, esclusa la quota interessi come spesso dichiarato da esponenti della Polisportiva.

Pertanto, se la matematica non è un’opinione (ma forse lo è per il Direttore del predetto quotidiano on-line, che, firmandosi con uno pseudonimo, come abitudine, qualche giorno fa pubblicava l’ennesimo approssimativo articolo indicando in 400mila euro l’importo dovuto dalla Polisportiva al Comune…), 238,618,63 euro sommati a 350.000,00 euro fa quasi 589.000,00 euro, cifra – purtroppo – non “fluttuante” ed affatto lontana dai 570mila euro che l’attuale Sindaco FONTANA contestava alla Giunta Mori ed al candidato Sindaco del PD in campagna elettorale.

Il medesimo quotidiano, nei giorni scorsi disponibile a dare ampio risalto alle dichiarazioni della Polisportiva Città di Grottaferrata che definiva “vessatorio” il comportamento del Comune, sempre nell’articolo di ieri pomeriggio lamentava che riguardo la vicenda della gestione degli impianti sportivi, “…ne sono state dette tante e sparate altrettante…” (forse proprio dagli illustri autori dei numerosi articoli, spesso fuorvianti e distanti dai reali accadimenti?), ergendosi a difensore dei ragazzi e dei bambini utenti degli impianti sportivi, costretti, loro malgrado, a barcamenarsi tra le “molestie” politiche ed economiche dei più grandi responsabili della sequela di cifre, financo a generare un “…terribile corto circuito all’interno dell’informazione e della serenità di giudizio…”.

A conforto di una corretta informazione e dell’invocata serenità di giudizio, il Sindaco FONTANA ricorda che il 14 agosto scorso ha diramato un corposo e dettagliato comunicato stampa, nel quale riepilogava gli aspetti salienti della complessa vicenda. Inoltre, il 17 settembre scorso si è svolta una lunga conferenza stampa in Aula consiliare, gran parte della quale dedicata ad illustrare proprio la gestione degli impianti sportivi comunali. Nell’occasione, né il Direttore, né i cronisti del noto quotidiano on-line hanno ritenuto di dover intervenire e porre domande, così come gli stessi non hanno mai contattato l’Ufficio Stampa comunale per chiedere informazioni sugli sviluppi della vicenda. Tuttavia, il quotidiano ha pubblicato una sequela di articoli dai contenuti approssimativi (o addirittura, come detto sopra, completamente errati), tutti in chiave critica verso l’Amministrazione FONTANA che, è bene ricordarlo, si è assunto la responsabilità di affrontare l’annosa questione, dopo il sostanziale lassismo della Giunta Mori prima, e della gestione commissariale poi, nel recupero delle ingenti somme dovute al Comune e, soprattutto, nel porre fine ad una gestione degli impianti sportivi assolutamente fallimentare, oltre che conflittuale nei rapporti interni alla Polisportiva ed incapace di aggregare altre discipline sportive.

Evidentemente il Direttore del quotidiano on-line ed i suoi cronisti “d’assalto”, pur appellandosi alla corretta informazione ed alla serenità di giudizio, continuano a ritenere ininfluente contattare il Sindaco, gli Assessori o l’Ufficio Stampa del Comune, forse prediligendo lo scoop ed il sensazionalismo all’oggettivo racconto dei fatti. Ma tant’è. Ognuno risponde delle proprie azioni e, fortunatamente, i Cittadini di Grottaferrata sono in grado di comprendere se le decisioni assunte dall’Amministrazione comunale siano “vessatorie”, specie se assunte nei confronti di chi, per oltre quattro anni, ha ritenuto di poter gestire gli impianti sportivi pubblici, quindi di proprietà della Comunità grottaferratese, omettendo di pagare i canoni concessori dovuti (e concordati) e le bollette delle utenze di acqua, luce e gas.

Al riguardo, sarebbe interessante conoscere il pensiero della gente, sempre più alle prese con tasse, tariffe, bollette e quant’altro da pagare, con importi e scadenze spesso insostenibili e, questi sì, fortemente vessatori. Ma questa è un’altra storia”.

Così la lunga nota del Sindaco di Grottaferrata Giampiero Fontana, per parte della redazione di Meta Magazine, teniamo a precisare che, le dichiarazioni del Sindaco, virgolettate, specialmente quando fanno riferimento o citano altre testate ed altri colleghi, sono a totale responsabilità e discrezione del Primo Cittadino e, come tali, se ne assume le responsabilità.

Print Friendly, PDF & Email