Football Club Frascati, giorni di festa per l’Under 19

Football Club Frascati Under 19 provinciale, Mister Fausto Di Marco commenta: “Bella festa con la Roma e poi buona la prima”

0
80
amichevole
Amichevole Fc Frascati Under 19 vs Roma U17

Sono stati giorni di festa per l’Under 19 provinciale del Football Club Frascati. I ragazzi di mister Fausto Di Marco hanno giocato giovedì scorso un’amichevole nientemeno che con l’Under 17 della Roma, a conferma degli ottimi rapporti del club giallorosso con quello dei presidenti Laureti e Lopapa (che da quest’anno ha stretto un accordo di affiliazione con la società capitolina). Ieri, sempre al campo “Otto Settembre”, è andata in scena la prima di campionato con i tuscolani che hanno “esagerato” dilagando con un netto 10-1 contro il Real Velletri (triplette per Riccardo Busco e Palmerio, un gol a testa per Valerio Busco, Pietrella, Fanasca e Simonetti). “Sono molto contento per l’esordio in campionato – spiega Di Marco – Abbiamo cominciato forte anche perché venivamo dall’amichevole contro la Roma in cui, invece, avevamo dovuto interpretare per forza di cose la parte dell’incudine. Nel primo quarto d’ora siamo andati a bersaglio tre volte e, nonostante gli infortuni di Alessandro Laureti e di Guaitoli che erano scesi dalla prima squadra, la squadra non ha mai accennato a cali di concentrazione e già all’intervallo eravamo in vantaggio 6-0. Poi nella ripresa il risultato si è dilatato ancora, ma ora dobbiamo guardare avanti”. Anche perché nel prossimo turno il Football Club Frascati si ritroverà di fronte un avversario sicuramente più tosto come l’Atletico Morena, società da cui proviene lo stesso Di Marco: “Certamente non sarà la stessa partita per noi, ma anche per gli avversari sarà difficile affrontarci. Loro arrivano da un’importante vittoria sul campo dell’Atletico Lodigiani, ma anche noi abbiamo dimostrato di stare bene e di poter competere per le prime posizioni del girone. Il mio ritorno a Morena? Si era chiuso un ciclo per me in quel club, ritroverò comunque con piacere alcuni dei ragazzi che ho allenato” chiosa l’allenatore.

Print Friendly, PDF & Email