Forza Italia, Grasso attacca ancora Battilocchio

Massimo Grasso, componente del coordinamento Forza Italia provinciale di Roma, attacca ancora il coordinatore provinciale Alessandro Battilocchio

0
101
forza_italia
Forza Italia

“QUO USQUE TANDEM ABUTERE “BATTILOCCHIO” PATIENTIA NOSTRA… Verba volant scripta manent.

A seguito del mio articolo del primo ottobre il Coordinatore Alessandro Battilocchio convoca per lunedì 5 ottobre 2020, giorno dei ballottaggi, una pseudo riunione del coordinamento provinciale, probabilmente, non invitando tutti i componenti regolarmente eletti. A seguito della mia sfiducia ne invita solo alcuni, circa una decina su quaranta. A conferma di quanto espresso nel mio articolo precedente riempie la sala con militanti ed affini speriamo almeno tesserati di Forza Italia. Cosa ancor più grave la presenza di esponenti politici che nelle passate competizioni sono andati sotto braccio con il Partito Democratico. Purtroppo i fatti come le parole ci definiscono e questo comportamento definisce che ormai siamo arrivati a rappresentazioni da Cabaret. Un coordinamento provinciale svilito nella sua funzione, privato del suo valore democratico, utilizzato per opportunistici fini di visibilità, strumentalizzato per forviare dalla realtà dei fatti. Inevitabile questa mia ulteriore nota per sottolineare quanto si sta cercando di nascondere. Ineludibile un’azione forte da parte del Partito! Imprescindibile il commissariamento del Coordinatore. La politica si basa sui numeri e questi inesorabilmente definiscono l’operato dei dirigenti. Ribadisco basta alle sceneggiate, alle comparsate, alla claque, alla tifoseria ad personam, “ai carri armati di Mussolini” spostati ad arte, basta coinvolgere esponenti di partito per dare loro e di riflesso al Presidente Berlusconi la forte sensazione che si è operato nella giusta direzione nascondendo sotto al tappeto tutta la mala gestio portata avanti. Non è possibile far scappare i nostri militanti, costringendoli loro malgrado a candidarsi in altre liste per essere eletti! Basta utilizzare i territori ed i militanti come merce di scambio, basta strumentalizzarli per fini personali, basta prenderli in giro nascondendo il vero fine di una falsa riunione o comparsata del Coordinamento Forza Italia Provincia di Roma. – dignità, è questo l’appello. – che si prendano provvedimenti immediati perché le percentuali riportate in questa tornata elettorale sono quelle di Battilocchio e non quelle del Partito. L’Auspicio? Fatti non parole…Fino a quando Battilocchio abuserai della nostra pazienza? P.S. l’ordine del giorno della riunione? Fare “il punto della situazione politica nazionale e locale e sulle prospettive di Forza Italia e del centrodestra” con i ballottaggi ancora in corso di spoglio… È proprio vero meglio i selfie che la sostanza, evviva le truppe cammellate”. Lo dichiara l’avvocato Massimo Grasso, componente il Coordinamento Provinciale di Forza Italia.

Print Friendly, PDF & Email