Francesca Romana D’Andrea, da Rds Accademy alla Notte della Musica

0
2489
francesca_dandrea
Francesca Romana D'Andrea
francesca_dandrea
Francesca Romana D’Andrea

A Piazza Roma di Frascati, nell’ambito della Notte della Musica, allestito il Dj set all’insegna dei grandi nomi. Davanti al Gran Caffè Roma, tra i promotori dell’iniziativa organizzata dal Comune di Frascati e dall’Unione Imprese Frascati, presenze del calibro di Valter Paoli, Dj Resident del Gilda e storico nome della movida romana, il grande pianista Giorgio Marconi, accompagneranno la notte tuscolana, insieme a volti emergenti come quello della giovanissima speaker e cantante Francesca Romana D’Andrea, che in esclusiva Meta Magazine ha intervistato in vista dell’appuntamento che segna l’avvio dell’estate tuscolana.

Così giovane e già un curriculum fittissimo di note: ci puoi raccontare il tuo percorso fino ad oggi?

“Inizio a cantare all’età di 9 anni, dopo vari concorsi attitudinali a 18 anni entro in un programma di rai due, star academy, che ahimè chiude poco dopo, decido di continuare, nel frattempo incontro la radio ed inizio a scrivere e proporre il mio format radiofonico, prima nelle radio web, poi in FM dove arrivo a condurre per due anni. Il canto fa parte della mia vita da sempre, così torno sul palco ma stavolta su quello di The Voice of Italy. Le mie due grandi passioni sono il canto e la radio ma anche il giornalismo per cui mi ritrovo a scrivere numerosi articoli di attualità e spettacolo. Rds Academy il programma di sky uno appena concluso al quale ho preso parte nella seconda edizione, spero sia l’inizio di una carriera da speaker, la comunicazione e la condivisione mi appagano incredibilmente”.

Da dove nasce la tua passione per la musica ed in particolare per la radio?

“La musica in casa mia c’è sempre stata, pensa che con la mia famiglia ci siamo trasferiti molte volte ed io in ogni casa nuova dove andavamo portavo la radio. Quando accendevo la radio, la musica arredava perfettamente casa che era ancora vuota. Sono due passioni che adesso viaggiano insieme ma il canto è stato il primo amore: mio padre da giovane suonava la batteria, mia mamma mi ha sempre fatto ascoltare mille artisti diversi, tutto è nato sul palco della chiesa del mio quartiere, ero la mascotte di un evento, ho preso il microfono per divertirmi e non ho più smesso”.

Come descriveresti la tua esperienza alla Rds Academy?

“Da stomaco chiuso. la tensione e l’emozione mi facevano vivere la radio con un’euforia esagerata, volevo dimostrare ai big della radio che potevo fare la speaker anche io, mille pensieri, tanti insegnamenti e tante ore in auto – regia”.

Che differenze ci sono tra essere una cantante ed una dj radiofonica?

“Posso dirti che invece quello che accomuna entrambe è l’orecchio assoluto, quando canti hai bisogno dell’orecchio per correggerti, quando annunci un pezzo in radio hai bisogno dell’orecchio per entrare nei tempi giusti. Personalmente godo della condivisione in entrambi i casi, con il canto ho gli occhi delle persone davanti e mi piace quando percepisco che si godono lo show, in radio immagino la stessa cosa ma sono da sola e la sento un po’ più casa mia”.

Hai 21 anni, sei giovanissima, ma con già molta esperienza alle spalle: come concili la vita normale di una ragazza della tua età con i tuoi impegni professionali?

“Ahimè 22 oramai, scherzo, le mie amiche e mia madre dicono che sono esaurita, voglio fare sempre mille cose, non riesco a godermi neanche un giorno di vacanza, non che non ne abbia ma quando ho un giorno di stop sento comunque che devo fare qualcosa per arrivare all’obiettivo finale. L’università è tra le mie priorità, spesso avendo poco tempo per studiare mi faccio prendere dall’ansia, poi respiro e ricomincio. Comunque ho un’agenda, quindi è tutto sotto controllo”.

Hai vissuto a Frascati, che rapporto hai con la tua città e come vivi il tuo territorio nel tempo libero?

“Ho abitato a Frascati per 5 anni, gli anni della mia adolescenza e gli anni più divertenti della mia vita in assoluto, tra le feste in villa e le passeggiate infinite, per non parlare del fresco di cui si gode d’estate. Ora sono tornata di nuovo a Roma, ma a Frascati ho dei ricordi bellissimi”.

Print Friendly, PDF & Email