Frascati approva regolamento rateizzazioni cartelle esattoriali

Debiti contratti con l’Ente, approvato in Consiglio Comunale a Frascati il regolamento di stralcio e rateizzazione delle cartelle esattoriali (2000/2017)

0
53
palazzomarconi
Frascati Palazzo Marconi

L’Amministrazione Comunale di Frascati tende una mano ai cittadini in difficoltà economiche. In Consiglio Comunale è stato approvato il regolamento di stralcio e rateizzazione dei vecchi debiti contratti con l’Ente, elaborato sulla base delle disposizioni previste dal DL 34 del 30/04/2019 conosciuto come Decreto Crescita. L’atto prevede la rottamazione delle cartelle esattoriali maturate dal periodo che va dal 2000 al 2017, senza l’applicazione delle sanzioni ma con il pagamento del valore Capitale e degli interessi. Si tratta di cartelle dove risultano pendenze con il Comune, i cui importi verranno rateizzati con pagamenti mensili fino alla data ultima utile del 30 settembre 2021. (Per maggiori informazioni è possibile rivolgersi all’Ufficio Riscossione Coattiva, nei giorni di martedì e venerdì, dalle ore 9 alle 12, e il giovedì dalle 14 alle 16, al numero di telefono: 0694184721). «Questa iniziativa – dichiara il Sindaco Roberto Mastrosanti – si aggiunge ad alcune già poste in essere e ad altre che verranno realizzate nei prossimi mesi finalizzate a far recuperare all’Ente la grande mole di crediti che stanno da anni generando una grande sofferenza finanziaria. La nostra volontà è di proseguire nel risanamento economico e finanziario del Comune non più procrastinabile». «Con l’approvazione del Regolamento – spiega l’Assessore al Bilancio Claudio Gori – l’Amministrazione intende agevolare i cittadini e gli imprenditori in condizioni economiche critiche ed evitare che per un mancato pagamento si arrivi ad ingiunzioni, cause e pignoramento dei beni da parte degli organi preposti. E’ evidente la difficoltà di una famiglia, di un singolo o magari di una piccola impresa nel regolare un debito maturato nel 2000 e ci è sembrato giusto e di buonsenso offrire una soluzione alla portata delle esigenze dei cittadini e delle imprese locali».

Print Friendly, PDF & Email