Frascati, approvato il regolamento delle Consulte di Settore

0
693
Palazzo Marconi
La sede del Comune di Frascati
Palazzo Marconi
La sede del Comune di Frascati

Approvato ieri in Consiglio Comunale il regolamento delle Consulte Tecniche di Settore, ultimo passo per la definitiva partenza di uno strumento fondamentale per la partecipazione dei cittadini alla vita politica della città.

Le Consulte di Settore sono degli strumenti attraverso i quali è possibile, per l’Amministrazione, confrontarsi con cittadini di alto profilo tecnico e culturale, ma anche con chi vive quotidianamente il territorio, permettendo così, agli organi istituzionali, di assumere decisioni responsabili e coerenti con le esigenze della comunità.

I cittadini infatti potranno inviare il proprio curriculum e chiedere di entrare a far parte di una delle dodici Consulte, chiedendo quindi di dare il proprio contributo su alcuni dei temi più importanti per la città:

  • Patrimonio
  • Bilancio e tributi
  • Lavori pubblici e urbanistica
  • Servizi sociali, volontariato e sanità
  • Ambiente, verde pubblico e acqua pubblica
  • Turismo e promozione del territorio
  • Toponomastica e cultura della memoria
  • Politiche giovanili, educazione civica e pari opportunità
  • Politiche culturali, educative e sportive
  • Qualità della vita, decoro urbano e periferie
  • Politiche di integrazione sociali e intercultura
  • Attività produttive e agricoltura

Ogni consulta avrà al suo interno 5 membri selezionati in base alle esperienze curriculari, alle competenze specifiche e alla presenza sul territorio.

Nei prossimi giorni verranno comunicate modalità e tempi di presentazione dei curriculum, oltre a tutte le informazioni tecniche rispetto al regolamento delle stesse.

Il Consiglio Comunale di ieri ha visto anche l’approvazione, all’unanimità dei presenti, di altre 4 importanti delibere, riguardanti l’approvazione del Regolamento che disciplina i rapporti tra soggetti esterni e biblioteca comunale per l’attivazione di progetti legati alla cultura; l’ordine del giorno di un tavolo di concertazione riguardante la scuola e il CPIA; modifiche sul regolamento per interventi di natura Socio-Economica e sul regolamento dei servizi scolastici.

Print Friendly, PDF & Email