Frascati, arriva il bike sharing con 14 biciclette a pedalata assistita

0
868
bikesharing_frascati
Bike Sharing a Frascati presso le Scuderie Aldobrandini
bikesharing_frascati
Bike Sharing a Frascati presso le Scuderie Aldobrandini

Anche nella nostra città arriva il bike sharing con Frascati In Bici, progetto sperimentale che prevede l’istallazione di 14 biciclette a pedalata assistita, ossia elettriche, nel cortile delle Scuderie Aldobrandini, acquistate dall’Amministrazione comunale con il contributo della Provincia di Roma. Sabato 18 aprile 2015 alle ore 16,30 nei giardini di Villa Torlonia ci sarà la presentazione di Frascati In Bici e i cittadini potranno provare le biciclette con la pedalata assistita. Nel mese scorso il Sindaco di Frascati Alessandro Spalletta e l’Ufficio Tecnico Comunale hanno effettuato l’ultimo sopralluogo, per verificare il posizionamento delle biciclette, della rastrelliera, dell’alimentazione e il sistema di utilizzo del servizio, che sarà gestito dal personale della Sts.

«Con Frascati In Bici intendiamo promuovere la mobilità sostenibile a Frascati, dando la possibilità di condividere l’utilizzo delle biciclette con tutti – dichiara il Sindaco Alessandro Spalletta -. Si tratta di un servizio innovativo che in altri paesi d’Europa ha avuto un grande successo e che presto sarà funzionante in via sperimentale nella nostra Città. Come Amministrazione noi ci auguriamo che possa avere un ampio seguito, anche perché grazie alla pedalata assistita è possibile affrontare facilmente i tanti dislivelli, spesso ripidi, che una gamba non allenata fatica a superare e che rendono così poco utilizzata la bicicletta per la mobilità cittadina sul nostro territorio. Personalmente sono convinto che la bicicletta sia un mezzo di trasporto personale moderno, avanzato e civile, non inquinante, da incentivare anche perché contribuisce a mantenere in attività e quindi in salute il nostro corpo».

«Oltre a migliorare l’accoglienza turistica, l’idea è di fornire un servizio ai residenti attraverso una modalità di trasporto facilmente accessibile, poco faticosa, a basso tasso di inquinamento e alimentata ad energie rinnovabili – dichiara la Consigliera Delegata allo Sport Miriam Trobbiani -. Un ringraziamento va a Matteo Fillipponi e a Francesca Neroni che nella precedente Amministrazione, ricoprendo gli incarichi rispettivamente di Delegato allo Sport e di Assessore ai Lavori Pubblici, hanno fortemente voluto questo servizio, usufruendo anche di un contributo provinciale per la mobilità che ha coperto quasi il 90% dei costi. Inoltre un ringraziamento va anche all’Ufficio Tecnico Comunale e alla STS per il lavoro svolto».

Sarà possibile prelevare le biciclette nelle Scuderie Aldobrandini e coloro che saranno interessati dovranno iscriversi, compilando un apposito modulo. Il bike sharing sarà operativo dal martedì al venerdì dalle ore 10 alle ore 18. Sabato, domenica e festivi fino alle 19. I giovani di età compresa tra i 14 e i 17 anni saranno ammessi al servizio solo se accompagnati da un genitore, perché al momento dell’iscrizione bisognerà presentare la carta d’identità o altro documento valido, compilare e sottoscrivere il modulo di adesione con le norme di utilizzo e registrare una carta di credito valida, a garanzia della bicicletta. In cambio sarà rilasciata una tessera annuale. I costi al pubblico saranno estremamente popolari: 1 € /l’ora per i residenti e 2 € /l’ora per i non residenti.

Print Friendly, PDF & Email