Frascati celebra l’Unità d’Italia e le Forze Armate

0
918
palazzomarconi
Palazzo Marconi, l'edificio che ospita il Comune di Frascati e alcuni suoi uffici
Palazzo del Comune di Frascati
Palazzo che ospita il Comune di Frascati

«La Festa dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate è una data fondamentale per la Repubblica Italiana – dichiara il Sindaco di Frascati Alessandro Spalletta -, nella quale si celebra un momento tra i più importanti della nostra storia: la prova durissima sostenuta dal popolo italiano per portare a compimento l’opera del Risorgimento, ricongiungendo alla Patria le terre che erano ancora sotto la dominazione straniera ».

In occasione delle Celebrazioni domenica 9 novembre 2014 alle ore 11,30 nella Basilica Cattedrale di San Pietro Apostolo si terrà la Santa Messa in memoria dei caduti, officiata da S. E. Mons. Raffaello Martinelli, Vescovo di Frascati, e al termine il corteo al Monumento ai Caduti, dove verrà deposta una corona di alloro. Il Classico Concerto Bandistico Città di Frascati, diretto dal Maestro Giuseppe Cimini, a partire dalle ore 10 si esibirà nelle piazze del centro cittadino e accompagnerà il corteo, con le autorità civili e militari e le associazioni d’arma.

Con la ricorrenza di Vittorio Veneto – giornata delle forze armate -, istituita nel 1919, i cittadini sono chiamati alla commemorazione degli oltre seicentomila caduti per l’indipendenza e l’Unità del Paese durante la Grande Guerra e di quanti in seguito hanno lottato, sofferto e perso la vita per conservare tale unità e Libertà. La memoria del loro sacrificio ogni anno viene celebrata per radicare e far crescere nelle nuove generazioni i valori della Democrazia in Italia e nel mondo. L’Amministrazione Comunale, in occasione della Festa del IV Novembre, che il Cerimoniale di Stato ha indetto per la domenica successiva, esprime a tutte le Forze Armate profonda gratitudine per l’impegno e l’abnegazione profusi nei compiti di difesa del Paese e nelle missioni internazionali di pace.

Print Friendly, PDF & Email