Frascati, Davide Gabrielli replica a Mirko Fiasco

0
2027
piazza_san_pietro_frascati_foto_Nicola_Gallo
Piazza San Pietro di Frascati (foto di Nicola Gallo)

Riceviamo e pubblichiamo la lettera che Davide Gabrielli scrive a Meta Magazine polemizzando con il consigliere comunale Mirko Fiasco:

“Ho deciso scrivere questa lettera per rispondere al consigliere Mirko Fiasco, dal quale mi vengono rivolte alcune accuse nella diretta FB del 20 agosto. Mi è stato detto di cadere nel ridicolo con la mia difesa a oltranza di questa Amministrazione. Questa affermazione mi fa sorridere perché penso che il sindaco Mastrosanti, come tutta l’Amministrazione, non abbiano bisogno della mia difesa. Inoltre chi mi conosce bene sa e ne può essere testimone che il mio pensiero è: “fai qualcosa di buono? Non mi interessa il colore o il credo politico, se è fatto bene ti dico bravo”. Forse Fiasco ci è rimasto male perché negli ultimi tempi non siamo d’accordo su alcune cose? Beh non possiamo pensarla sempre allo stesso modo su tutto. Mi è stato detto di non seguire la vita politica di Frascati e di non essere presente ai consigli comunali. Non posso seguire la vita politica direttamente e il lavoro non mi consente di partecipare ai consigli comunali, ma per fortuna c’è la tecnologia e posso seguire sia le dirette FB che eventualmente rivederle in seguito con più attenzione. Fiasco ha poi parlato di difesa ad oltranza per “delle finalità”. Beh non ho alcuna finalità nel difendere il Sindaco e l’Amministrazione. Per caso forse gli è stato riferito che ho avuto un colloquio con il Sindaco? Ebbene si, è vero, ma ho accompagnato una terza persona. Ci siamo recati dal Sindaco su sua richiesta dopo che ha manifestato interesse per le attività culturali che lei organizza. Ma Fiasco di questo non può saperne più di tanto visto che non si è mai degnato, anche invitato, di partecipare ad alcun evento da quel lontano 2014, quando sia io che lei facevamo parte del suo gruppo politico. Ha anche detto che nessuno lo smentisce su quello che afferma, ecco non direi e faccio solo un esempio o due. La sua diretta FB il giorno dopo il crollo del ponte di Genova. Diretta che evidenziava lo stato di fatiscenza del ponte di Vermicino, utilizzata per attaccare l’amministrazione di Frascati. Tutto sarebbe lecito se solo però quel tratto di strada e lo stesso ponte ricadessero sotto l’Amministrazione frascatana. Invece di fare la diretta avrebbe dovuto sapere già che l’Amministrazione frascatana nulla può se non andare a bussare frequentemente alle porte di Roma Capitale (come riferito dal Consigliere Forlini), proprio perché quel tratto di strada (dell’ex provincia di Roma) e la parte evidenziata in grande degrado sono sotto l’egida del Comune di Roma, oggi Roma Capitale, unico che può decidere. Poi ha alzato un polverone per un pannello delle telecamere ZTL non funzionante. Eh lo so può capitare, ma il regolamento rimane lo stesso e sta scritto nel pannello soprastante. Festivi e prefestivi con orario dettagliato non si entra e punto. La scritta sul pannello è relativamente fondamentale. Se tutti seguissimo i regolamenti. Sulla polemica del mercatino poi è stato smentito dai consiglieri Ambrosio e Lonzi. Penso che per ora possa bastare e aspetto la sua risposta che a quanto pare è già stata fissata durante la diretta video di martedì prossimo”. Così Davide Gabrielli

 

Print Friendly, PDF & Email