Smart City, percorsi comune per Frascati e Grottaferrata

Smart City, sviluppo sostenibile, riduzione emissioni C02, incontro tra i delegati di Frascati e Grottaferrata Alessia De Carli e Alessandro Cocco

0
681
cocco_de_carli
Alessandro Cocco e Alessia De Carli
I comuni di Grottaferrata e Frascati sono pronti a viaggiare in tandem sul fronte della riduzione delle emissioni di CO2. La possibilità arriva da alcuni progetti legati alla “smart city”. Alessandro Cocco, Consigliere delegato all’Innovazione del Comune di Grottaferrata, e Alessia De Carli, Assessore alla Smart City del Comune di Frascati (nella foto allegata) si sono incontrati nei giorni scorsi, riscontrando le volontà comuni delle due amministrazioni, concordi nell’avviare la realizzazione di obiettivi di medio e lungo termine.
In tale ottica si iscrive uno degli obiettivi comuni che le due amministrazioni, guidate dai sindaci Luciano Andreotti (Grottaferrata) e Roberto Mastrosanti (Frascati) intendono realizzare: una grande pista ciclabile che, cingendo i due comuni dalle campagne grottaferratesi, tra Anagnina e Tuscolana, arrivi alla stazione ferroviaria di Frascati fino a raggiungere il Tuscolo. Un progetto pronto ad avere come partner il Parco dei Castelli Romani, la Comunità Montana e tutti gli stakeholder che vorranno unirsi per la realizzazione. «Si tratta di un’opera che avrà anche un valore simbolico: realizzare attraverso la ciclabilità un grande piano intercomunale della mobilità e dei trasporti, coinvolgendo naturalmente i rispettivi delegati nelle materie di competenza – dichiarano all’unisono il Consigliere delegato Cocco e l’Assessore De Carli – A completamento della pista ciclabile immaginiamo anche un servizio di bike sharing da inserire in itinerari turistici tra Roma e i Castelli Romani». Come primo importante passo congiunto, le due Amministrazioni implementeranno un’app per smartphone condivisa, con cui sarà possibile pagare i parcheggi a striscia blu in entrambi i comuni. Obiettivi, questi, che a giudizio di Alessandro Cocco e Alessia De Carli “si coniugano perfettamente col piano di sviluppo sostenibile mondiale presente nell’Agenda 2030, documento redatto nel 2015 dalle Nazioni Unite e recepito dall’Italia, i cui principi sono stati ribaditi anche in occasione della recente presentazione del Rapporto 2017 dell’Asvis (Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile) in seno alla quale – hanno concluso i rappresentanti dei comuni di Grottaferrata e Frascati – servirà da qui in avanti un più ampio coinvolgimento dei comuni che sia più concreto e punti alla pianificazione e alla realizzazione pratica, ognuno sul proprio territorio, dei traguardi stabiliti nei documenti sovranazionali”.
Print Friendly, PDF & Email