Frascati, in arrivo le ristrutturazioni per 4 immobili comunali

0
931
damiano_morelli
Damiano Morelli
damiano_morelli
Damiano Morelli

Frascati, la Regione Lazio assegna 90 mila euro

per la ristrutturazione di quattro appartamenti comunali

Sono in arrivo interventi di ristrutturazione su quattro appartamenti che fanno parte del patrimonio residenziale del Comune di Frascati. La Direzione “Infrastrutture, Ambiente, e Politiche abitative” della Regione Lazio con Determina Dirigenziale N. G00480 del 27/01/2016 ha infatti assegnato 90 mila euro per il recupero e la riqualificazione di quattro appartamenti comunali attualmente non utilizzati. Gli immobili sono quelli di Via Felice Ferri 5, Via G. B. Janari 6, Via Rapini 3 e di Via Principe Amedeo 46. Per questi ultimi due immobili è prevista anche una compartecipazione alle spese da parte dell’Amministrazione di circa € 12.000,00. La Giunta Comunale di Frascati con delibera n. 31 di oggi, martedì 1 marzo 2016, ha adottato il trasferimento dei fondi così come è stato espressamente richiesto dalla Regione Lazio.

«I lavori sui primi due appartamenti saranno avviati a breve, mentre per gli altri due bisognerà attendere ancora qualche settimana – dichiara l’Assessore ai Lavori Pubblici Milca Cappello -. Gli interventi saranno funzionali a rendere agibili e confortevoli gli immobili e quindi adatti ad essere assegnati».

«Grazie all’intervento della Regione Lazio presto avremo nuove unità abitative da poter assegnare a chi ne ha bisogno e soprattutto a chi ne avrà diritto, secondo la nuova graduatoria per l’emergenza abitativa fissata dal Regolamento approvato nello scorso mese di luglio – dichiara l’Assessore al Patrimonio Damiano Morelli -. Il Regolamento per le Emergenze Abitative è uno strumento di trasparenza e di equità sociale, un’eccellenza e un fiore all’occhiello di questa Amministrazione, che l’Assessorato al Patrimonio ha voluto, grazie anche al lavoro svolto con l’Ufficio Servizi Sociali, e il consiglio Comune ha approvato e che elimina fenomeni di discrezionalità nell’assegnazione delle case popolari. Questi quattro appartamenti saranno dunque i primi ad essere assegnati secondo un principio di equità che è anche uno dei capisaldi della democrazia».

Print Friendly, PDF & Email