Frascati intitola aula consiliare a Falcone e Borsellino

Intitolata la Sala Consiliare a Falcone e Borsellino mercoledì 21 marzo nella giornata in ricordo di tutte le vittime innocenti di Mafia

0
193
palazzomarconi
Frascati Palazzo Marconi

Il 21 marzo 2018 alle ore 9 nella Sala consiliare di Palazzo Marconi si terrà la cerimonia di intitolazione dell’Aula ai due magistrati, simbolo della lotta alla Mafia, Giovanni Falcone e Paolo Borsellino. L’iniziativa è stata fissata dall’Amministrazione comunale di Frascati nel giorno in cui l’Associazione “Libera” di Don Ciotti promuove la Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie.  «In tale giornata si manifesta l’impegno per la costruzione di una memoria responsabile e condivisa, che partendo dal ricordo possa generare impegno e giustizia sociale – dichiara il Sindaco di Frascati Roberto Mastrosanti -, in modo che nessuno dimentichi quanto la piaga sociale delle mafie abbia influito e influisca tuttora negativamente sulla libertà di ogni individuo, soprattutto in alcuni territori troppo spesso dimenticati dallo Stato». «Con l’intitolazione dell’Aula Consiliare a Giovanni Falcone e Paolo Borsellino si conclude l’iter iniziato nel lontano 2012 con una proposta del sottoscritto nella Commissione toponomastica, proseguita poi con una “battaglia” in Consiglio Comunale dal gruppo Insieme per Mastrosanti nella precedente sindacatura – dichiara il Presidente del Consiglio Comunale Franco D’Uffizi -. Oggi questa Amministrazione vuole ricordare due magistrati e soprattutto due persone eccezionali, che hanno donato la propria vita assolvendo i loro doveri istituzionali, continuando con tenacia, coraggio e rigore morale la lotta a Cosa Nostra e che pur sapendo di morire hanno continuato a servire la giustizia, ad onorare la toga e a servire lo Stato democratico. Per questo questa Amministrazione sarà sempre dalla parte del rispetto della legalità». L’Amministrazione comunale nella stessa giornata ha deciso anche di promuovere una serie di iniziative, per sensibilizzare i cittadini e le giovani generazioni sui temi della legalità e della lotta contro le mafie, in collaborazione con l’Associazione Libera Castelli Romani, le scuole primarie e secondarie di primo e di secondo grado del territorio, le parrocchie e le associazioni di volontariato. Al termine della cerimonia di intitolazione dell’Aula Consiliare, il programma prevede alle ore 10, un corteo che da Piazza San Pietro arriverà fino a Villa Torlonia, dove si terrà la lettura dei nomi delle vittime di mafia da parte degli Amministratori, degli studenti e dei volontari dell’Associazione Libera Castelli Romani. «I ragazzi insieme agli Amministratori elencheranno i nomi delle vittime di mafia, ricordando quanti hanno lottato e perso la vita nel contrasto all’illegalità e quanti invece hanno perso la vita perché innocenti testimoni di efferatezze – dichiara la Consigliera delegata alla Scuola Paola Gizzi -. In questo modo si renderà omaggio a tutte le vittime di mafia e ci si stringerà in un ideale abbraccio accanto ai familiari. Ringrazio per questo i dirigenti scolastici e i docenti che hanno deciso di aderire e far partecipare i ragazzi a questa importante giornata in ricordo delle vittime innocenti di tutte le mafie». Alle 11,30 ci sarà anche l’intervento del Magistrato Gaspare Sturzo, nipote di Don Luigi Sturzo. In caso di maltempo la lettura e gli interventi degli amministratori avverranno nelle Scuderie Aldobrandini del Comune di Frascati. Nel pomeriggio, infine, alle ore 17 sempre nelle Scuderie Aldobrandini si terrà la visione del film “La Terra dei Santi”, introdotto dai volontari di Libera Castelli Romani e commentato dal regista Fernando Muraca.

Print Friendly, PDF & Email