Frascati, Moraci e l’idea della Polisportiva cittadina

0
614
judofrascati
Judo Frascati
judofrascati
Judo Frascati

Sta facendo molto discutere, nelle ultime ore, la notizia della costituzione di un comitato per la redazione dello statuto di un’ipotetica nuova Polisportiva Frascati. Il numero uno dell’Asd Judo Energon Esco Frascati, il maestro Nicola Moraci, è stato scelto come presidente del comitato stesso, con il massimo dirigente del Basket Frascati Fernando Monetti nelle vesti di vice-presidente e con Nicola Spinelli tesoriere. «Al momento l’idea è nata dall’incontro di otto società sportive – spiega Moraci -, vale a dire Asd Frascati calcio, Città di Frascati Volley Ball Club, Basket Frascati, Rugby Club Frascati, Lupi Frascati Rugby, Atletica Frascati e Skating Frascati, oltre ovviamente al nostro club. L’intento è quello di creare un brand comune che valorizzi lo sport di Frascati e al tempo stesso formare un unico ente che possa relazionarsi in maniera più semplice e diretta con il Comune, in special modo sui discorsi riguardanti l’utilizzo degli impianti cittadini. Nell’ultimo periodo la gestione degli stessi è stata affidata alla Sts e in questo momento si vive una situazione di stasi da questo punto di vista. Inoltre c’è la speranza, ove possibile, che ogni disciplina sportiva abbia un’unica società che rappresenti il nome di Frascati. Mi preme specificare che questa idea è nata al di fuori di ipotetici giochi politici, che tutte le società già presenti si sono volontariamente aggregate e che c’è voglia di allargarla a tutte le realtà sportive che rappresentano la città di Frascati e che chiaramente sono riconosciute dal Coni. In questo senso, sono molto felice che già poche ore dopo l’uscita delle prime indiscrezioni sulla costituzione del comitato, altre società ci abbiano contattato per prendere informazioni ed entrare a far parte di questo progetto». Il presidente dell’Asd Judo Energon Esco Frascati sottolinea, inoltre, che «la vita del neonato comitato sarà breve: valuteremo al massimo entro il 30 giugno se ci saranno le condizioni per far rinascere la Polisportiva Frascati e ne studieremo i “contorni statutari”. Ma crediamo che questa idea possa avere riflessi positivi su tutto lo sport cittadino».

Print Friendly, PDF & Email