Frascati, premiato il progetto Grow-th dall’UE

L’Unione Europea premia Frascati con il progetto Grow-Th che coinvolgerà i paesi gemellati sui temi dell’Euroscetticismo. Gli eventi di settembre.

0
48
palazzomarconi
Frascati Palazzo Marconi

Grow-Th – Growing European Youth Awareness, il progetto ideato dal Comune di Frascati, che coinvolgerà anche i paesi gemellati, ha ottenuto il contributo di 18.145 euro dall’Unione Europea. Il progetto rispetta il framework “Europe for Citizens Programme 2014 – 2020 Strand 2 Measure 2.1 Town Twinning”, tra le cui priorità ci sono interventi e misure per contrastare il crescente euroscetticismo tra i giovani in Europa. Le giornate di incontro saranno a fine settembre, da giovedì 27 a domenica 30.

Grow-Th, attraverso il coinvolgimento diretto dei giovani partecipanti, provenienti dai comuni di Bad Godesberg, Kortrjik, Saint Cloud e Windsor & Maidenhead, in dibattiti, eventi culturali e eventi ludico-sportive, intende far avvicinare tra loro gli adolescenti provenienti da diversi contesti europei, per promuovere il senso di appartenenza all’Europa e l’orgoglio di sentirsi suoi cittadini. Il meeting organizzato a Frascati permetterà di dibattere in modo consapevole sui destini dell’Europa. Saranno coinvolte anche le scuole del territorio e le associazioni che si occupano di relazioni internazionali come il Circolo Femminile di Amicizia Europea.

«Siamo contenti che l’Unione Europea abbia trovato interessante e approvato il contributo richiesto, per la realizzazione del progetto Grow-Th, che si è classificato 4° in una lista di 137 ammessi a finanziamento – dichiara il Sindaco di Frascati Roberto Mastrosanti -. Frascati sarà lieta di ospitare un confronto sui temi dell’Europa, un argomento di estrema attualità che svilupperemo insieme ai colleghi sindaci e ai tanti giovani provenienti dai Paesi Gemellati. Oltre al programma istituzionale sarà comunque organizzato un programma di visite per far conoscere Frascati e il suo territorio, le eccellenze storiche artistiche e enogastronomiche».

«Sarà anche l’occasione per promuovere una serie di attività a carattere ludico-sportivo che daranno vita ai Giochi delle Città Gemellate, perché l’Europa non può essere percepita solo come attività istituzionali, ma anche opportunità di incontri e di scambi multiculturali, per promuovere una comprensione reale delle differenze – dichiara l’Assessore allo Sport Claudio Marziale -. Lo sport e le attività sportive consentiranno infatti di sviluppare il reciproco rispetto tra giovani provenienti da contesti culturali differenti».

Il programma degli eventi prevede:

Giovedì 27 Settembre 2018

Ore 18,00 – Sala Consiliare del Comune di Frascati

I sindaci delle città gemellate (Frascati, Saint-Cloud, Kortrijk, Bad Godesberg e Windsor & Maindehaid) illustreranno i progetti per accrescere il senso di appartenenza europeo dei cittadini e combattere l’Euroscetticismo. L’incontro sarà aperto al pubblico. Saranno presenti le associazioni che promuovono gli incontri internazionali e le delegazioni dei ragazzi presenti al meeting. L’incontro sarà trasmesso in diretta Facebook.

Venerdì 28 Settembre 2018

Ore 9,30 – Palazzetto della Banca d’Italia di Frascati

Cerimonia di apertura del meeting. Interventi dei Sindaci delle Città gemellate. Esecuzione dell’Inno europeo. Inizio delle attività ludiche tra squadre miste (femminili e maschili).

Ore 10,30 – Auditorium delle Scuderie Aldobrandini

Dibattito sui temi dell’Europa con il coinvolgimento delle delegazioni dei giovani provenienti dai Paesi Gemellati.

Ore 17,30 – Auditorium delle Scuderie Aldobrandini

L’Europa e le sue differenze, a cura del Circolo Femminile di Amicizia Europea.

Ore 20,00 – Auditorium delle Scuderie Aldobrandini

Concerto per l’Europa, eseguito dalla scuola di musica dell’Accademia Vivarium Novum in colaborazione con i giovani studenti delle Scuole superiori di Frascati.

Sabato 29 Settembre 2018

Ore 19,00 – Auditorium delle Scuderie Aldobrandini

Cerimonia di chiusura e presentazione dei risultati. Premiazione delle attività ludiche. Chiusura ufficiale del gemellaggio e festa finale con musica.

Print Friendly