Frascati, azioni per il contrasto la violenza di genere

Nuovo Protocollo d’Intesa che è stato ratificato per la prevenzione e il contrasto della violenza di genere e sui minori a Frascati

0
343
frascati
Scritta Frascati a Piazza Marconi

Con Delibera di Giunta n. 44, è stata approvata oggi venerdì 16 febbraio 2018, la ratifica del Protocollo d’Intesa per la promozione di azioni e politiche attive, finalizzate alla prevenzione e al contrasto del fenomeno della violenza contro le donne e i minori e alla realizzazione di una rete di accoglienza, ascolto, protezione delle vittime di violenza di genere e di quelle in condizioni di particolare vulnerabilità. Il Protocollo d’Intesa sarà stipulato tra la Procura della Repubblica di Velletri, il Tribunale di Velletri, l’Azienda Sanitaria Locale Roma 6, la Procura della Repubblica presso il Tribunale dei Minori di Roma, le Forze dell’Ordine, l’Ufficio Scolastico Territoriale e i comuni operanti sul territorio che ricade sotto la giurisdizione della Procura della Repubblica di Velletri. «La necessità di raccordare in una rete i diversi soggetti che operano nell’ambito della prevenzione della violenza sulle donne e i minori, nasce dalla consapevolezza che la prevenzione inizia da un’efficace comunicazione tra le parti coinvolte – dichiara l’Assessore alle Politiche Sociali Alessia De Carli -. Occorre quindi sviluppare procedure operative che permettano interventi efficaci ed integrati tra i servizi competenti. Quando si verificano situazioni di violenza, l’attivazione immediata degli operatori degli enti che fanno parte della rete può diventare vitale, per promuovere iniziative efficaci di sostegno diretto». «Purtroppo dobbiamo constatare che la violenza di genere è un fenomeno in continua e crescente espansione ed è trasversale, nel senso che interessa ogni ceto sociale, senza differenze di età o di condizioni economiche – aggiunge il Sindaco di Frascati Roberto Mastrosanti -. Per questo è importante fare informazione, ma è altrettanto importante dotarsi di strumenti di intervento che vadano a sostenere concretamente le vittime della violenza, proprio l’obiettivo che si vuole perseguire con questo Protocollo d’Intesa che coinvolge anche importanti enti sovraterritoriali».

Print Friendly, PDF & Email