Frascati, riapre la Casa di Pia il giovedì pomeriggio

Frascati, la Biblioteca per l’Infanzia Casa di Pia dal 6 marzo riapre tutti i giovedì pomeriggio dalle ore 15,30 alle ore 18:00  

0
112
comunefrascati
Comune di Frascati

La Biblioteca per l’Infanzia Casa di Pia, in via Rapini, riapre al pubblico. Dal prossimo 6 marzo, i locali della Biblioteca potranno essere frequentati tutti i giovedì pomeriggio dalle 15,30 alle 18. La Giunta Comunale ha infatti deliberato di aggiungere ai servizi mattutini, previsti nelle giornate di lunedì e mercoledì, anche il servizio pomeridiano una volta alla settimana, sempre a cura del Consorzio Bibliotecario del Castelli Romani (SBCR), che gestisce anche le aperture mattutineOltre a questo, gli Uffici Comunali hanno predisposto la pubblicazione di una manifestazione d’interesse rivolta alle Associazioni del territorio, che sono intenzionate a svolgere attività culturali e ludico-ricreative per l’infanzia negli stessi locali di via Rapini, almeno un pomeriggio alla settimana, senza alcun onere per l’Amministrazione. 

 «Nonostante le difficoltà economiche che gravano sul Comune di Frascati, legate al debito accumulato dall’Amministrazione negli anni passati – spiega l’Assessore alla Cultura Emanuela Bruni  e auna situazione di crisi dell’intero Paese, che mette sempre più in evidenza anche i sintomi di fratture sociali tra fasce demografiche diverse, come gli anziani e i giovanissimi, l’Amministrazione Mastrosanti ha fatto il possibile per garantire ai bambini di Frascati e dell’hinterland l’apertura della biblioteca a loro dedicata, ribadendo fattivamente quanto sia importante la cultura nella formazione infantile. Mi auguro che le Associazioni culturali del territorio, che da anni si occupano con merito e ottimi risultati di cultura, poesia e letteratura, possano mettersi in gioco per dare un contributo di cittadinanza attiva e impegnarsi ad animare Casa di Pia, anche in altre giornate oltre quelle garantite attraverso l’accordo raggiunto dall’Amministrazione comunale con il Consorzio SBCR, attivando così quel ciclo virtuoso che è il trasferimento delle esperienze dai più grandi ai più piccoli». 

Print Friendly, PDF & Email