Frascati Scherma campione d’Italia con la squadra mista di fioretto

0
1055
Squadra fioretto frascati scherma
La squadra mista di fioretto del Frascati Scherma campione (Foto Augusto Bizzi) d'Italia
Squadra fioretto frascati scherma
La squadra mista di fioretto del Frascati Scherma campione d’Italia

La squadra mista del Frascati Scherma si è laureata campione d’Italia Giovani. L’impresa è riuscita alla squadra composta da Chiara Tranquilli, Camilla Mancini, Guillaume Bianchi e Alessandro Gridelli nella kermesse andata in scena a Chiavari. In finale il gruppo frascatano ha sconfitto il Treviso per 40-27, ma probabilmente la svolta decisiva della loro splendida cavalcata è arrivata in semifinale quando i portacolori tuscolani hanno piegato per 40-38 lo Jesi. Ottimo risultato, seppur non coronato da una medaglia che sarebbe stata meritata, anche per la squadra di sciabola formata da Giovanni Palumbo, Emanuele Germoni, Edoardo Ramunno, Flaminia Prearo e Maria Chiara Palumbo. I frascatani si sono piazzati al quarto posto perdendo per 40-34 la semifinale col Cs Roma (poi campione d’Italia) e successivamente per 40-31 la “finalina di consolazione” contro il Cs Napoli. Meno positiva la prestazione delle altre due squadre di fioretto: 11esimo posto per Capasa, Guglielmi, Cipollone e Contestabile e 18esimo per Mariani, Principessa, Clementi, Conti e Pasquali.

Un alloro internazionale è arrivato dal fioretto di Francesco Trani che assieme ai suoi compagni di nazionale Filippo Guerra, Saverio Schiavone e Damiano Rosatelli ha centrato un pregiato terzo posto ai campionati europei Under 23 svoltisi a Torun (in Polonia). L’Italia ha battuto la squadra padrona di casa per 45-43 nella finale per il podio e in questo modo Trani ha potuto riscattare il non esaltante nono posto ottenuto nella prova individuale (dove anche il sorteggio non è stato dalla sua parte con la sfida agli ottavi al russo Safin, poi campione europeo).

Grande prestazione, infine, per il responsabile del settore spada del Frascati Scherma Gino Pacifico che, svestiti i panni di maestro e rimessi quelli di atleta, ha ottenuto uno splendido quinto posto ai campionati italiani Master tenutisi nel fine settimana al PalaTerme di Montecatini, in Toscana. A estromettere Pacifico dalla competizione è stato il trevigiano Salvatore Pezone ai quarti di finale col punteggio di 10-8.

Print Friendly, PDF & Email