Frascati Scherma, doppietta casalinga nel trofeo Lazio

0
572
iacoangeli
Iacoangeli
iacoangeli
Iacoangeli

Un doppio successo. Cristiano Iacoangeli e Lorenzo Gabrielli hanno dominato la prima prova Open del sesto “Trofeo Lazio” andata in scena nello scorso fine settimana nella palestra di casa del Frascati Scherma. Il primo l’ha spuntata nella prova di spada, sempre molto “popolata”: dopo un bel percorso, Iacoangeli ha avuto la meglio in semifinale di Filippo Sirianni della Roma Fencing (piegato con il punteggio di 15-9) e poi nell’atto conclusivo ha superato l’atleta delle Fiamme Oro Lorenzo Michele con il punteggio di 15-12. Una prova molto positiva così come quella di Lorenzo Gabrielli che lo ha imitato nel fioretto maschile: in questo caso l’atleta tuscolano ha avuto maggiori difficoltà in semifinale per superare la resistenza Giancarlo Mugnozza Scarascia (Capitolina Scherma), alla fine piegato per 15-12. In finale, invece, Gabrielli ha letteralmente dominato l’assalto contro Gabriele Aragona (Ss Lazio Scherma Ariccia) chiudendolo a proprio favore col punteggio di 15-6. Nella prova femminile di fioretto va segnalato il buon terzo posto di Emma Rutigliano fermata in semifinale da Alice Tiso dell’Asd Giulio Verne, poi vincitrice della prova. Nella sciabola, infine, settimo posto per Valerio Fasano. Varcando i confini nazionali, in Egitto ed esattamente al Cairo, Daniele Garozzo ha dimostrato un buono stato di forma nella prova di Coppa del Mondo: il fiorettista campione olimpico si è dovuto arrendere ai quarti finale ad Andrea Cassarà che lo ha battuto all’ultima stoccata (15-14). Al Cairo c’erano anche Francesco Trani (autore di un buon 14esimo posto conclusivo) e Damiano Rosatelli (26esimo) Con Giorgio Avola, Edoardo Luperi e Lorenzo Nista, invece, Garozzo è andato a prendersi una buona medaglia di bronzo a squadre con l’Italia beffata in semifinale dalla Francia (43-45) e poi riscattatasi nella “finalina di consolazione” col Giappone, battuto nettamente 45-35. Infine, si è tenuta anche una prova di Coppa del Mondo Under 20 di sciabola a Sosnowiec, in Polonia: il miglior piazzamento individuale lo ha ottenuto Federico Riccardi (nono posto conclusivo), mentre la squadra mista dell’Italia (dove c’erano pure le atlete del Frascati Scherma Chiara Crovari e Lucia Lucarini) è arrivata fino in fondo battendo in finale la Russia per 40-38 e aggiudicandosi la prova.

Print Friendly, PDF & Email