Frascati, “sui rifiuti e sulla Tari rispettati tutti gli impegni”

Frascati, lettera di Mastrosanti per spiegare i cambiamenti in corso nella gestione del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti solidi urbani

0
111
comunefrascati
Comune di Frascati

Il Sindaco Roberto Mastrosanti scrive ai cittadini di Frascati per spiegare i grandi cambiamenti che sono in corso nella gestione del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti solidi urbani. Firmata dal Primo Cittadino, la lettera è arrivata insieme alla quarta ed ultima rata della Tari 2018 e riassume le grandi novità introdotte in poco più di un anno di amministrazione.

1) Riduzione delle aliquote Tari
nel
2018 con un
risparmio
24% circa per le
famiglie. Nello specifico, grazie alla riduzione della Tari, per 2.529 utenti il saldo
è pari
a zero – o comunque inferiore ai
12 €; mentre 2.029 utenti hanno addirittura maturato
un credito, che sarà compensato nell’acconto del prossimo anno.

2) Affidamento dal 1 agosto 2018 alla Sarim S.r.l.
del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti, in sostituzione di Lazio
Ambiente S.p.A., il cui contratto era scaduto il 31 dicembre 2014. Questo ha
comportato un risparmio per le casse comunali del 20%, rispetto agli importi
pagati in precedenza.

3)
Bando europeo per l’affidamento pluriennale del servizio

che introdurrà importanti novità nelle modalità di raccolta dei rifiuti con
l’obbiettivo di arrivare alla soglia del 70% di differenziata, aumentando i
ricavi con il recupero e il riciclo dei materiali. L’affidamento avverrà entro
i primi mesi del nuovo anno.

«In poco più di un anno sono state poste le
basi per una gestione più efficiente e più economica del servizio di raccolta e
smaltimento dei rifiuti, superando i ritardi, le inerzie e le lungaggini del
passato. Questo era uno degli obiettivi di governo di questa Amministrazione – dichiara il Sindaco di Frascati Roberto
Mastrosanti
-. Fare bene la raccolta differenziata, pagare regolarmente la
tariffa, sentirsi partecipi di una scelta necessaria per il decoro della città
è fondamentale e in questo sarà determinante la partecipazione attiva dei
cittadini. Grazie al loro aiuto – prosegue
il Sindaco Mastrosanti
– potremo affermare un nuovo modello innovativo di
raccolta, incidendo sul calendario per il conferimento dei rifiuti e sulle
modalità di raccolta, oltre che sulla tipologia dei servizi, per una Frascati
più bella, più pulita e soprattutto costi minori per i frascatani».

Tra le novità del nuovo contratto, previsto
nel bando europeo per l’affidamento del servizio, c’è anche l’introduzione di un
sistema di controllo tecnologicamente avanzato, che consentirà l’applicazione
della tariffazione puntuale, sia per i conferimenti delle singole utenze, sia
per quelli che saranno effettuati nelle isole ecologiche, che saranno in
prossimità del centro cittadino. Infine, il Centro Raccolta Comunale (noto come
isola ecologica di Valle Chiesa), attualmente di proprietà dei gestori del
servizio, diventerà comunale e sarà un centro moderno e funzionale di raccolta
e smistamento dei rifiuti cittadini.

Print Friendly, PDF & Email