Fratelli d’Italia firma per il poliziotto di quartiere ed il pronto soccorso ad Albano

Da sabato 22 Giugno Fratelli d'Italia scenderà in piazza ad Albano per raccogliere le firme anche sul presidenzialismo

0
257
meloni
Giorgia Meloni e Marco Silvestroni al Teatro Alba Radians

“PRESIDENZIALISMO, PRONTO SOCCORSO DI ALBANO E POLIZIOTTO DI QUARTIERE: Sabato 22 giugno dalle ore 16,30 a Piazza San Pietro Fratelli d’Italia di Albano inizierà a raccogliere le firme per chiedere di introdurre il presidenzialismo perché l’elezione diretta del Capo dello Stato è la più grande riforma che possiamo fare. Se il Capo dello Stato vuole scegliere i ministri, allora lo devono votare gli italiani. È la prima regola. Solo così sarà rispettato il voto dei cittadini. Nello stesso giorno raccoglieremo le firme per chiedere all’amministrazione di Albano di istituire la figura del poliziotto di quartiere; un servizio di sicurezza che nasce per essere più vicino alle persone. Lavorare nelle strade del quartiere lo porta infatti a conoscere la realtà quotidiana degli abitanti della zona, ad essere un punto di riferimento per i commercianti e un deterrente per cittadini poco onesti. I cittadini di Albano, Cecchina, Pavona e Le Mole chiedono questo: migliore qualità della vita. Non vogliono “romanelle” pre elettorali. Proporremo inoltre una raccolta firme per la riapertura del pronto soccorso di Albano inspiegabilmente ristrutturato ed ampliato ma mai riaperto al pubblico. Sarà il primo banchetto, seguiranno le stesse iniziative a Pavona, Cecchina e Le Mole. Fratelli d’Italia ad Albano c’è, cresce ed è vicina ai cittadini”. Così in una nota i circoli di Fratelli d’Italia di Albano Laziale.

Print Friendly, PDF & Email